A cinque giornate dal termine della Premier League, il testa a testa in vetta alla classifica tra Manchester City e Liverpool sta monopolizzando l'attenzione di tabloid e tifosi. Dopo la vittoria sul Cardiff City della squadra di Pep Guardiola, i Reds di Jurgen Klopp hanno espugnato il terreno del Southampton con il risultato di 3-1

Atteso dalla sfida di Champions League contro il Porto, mentre il City avrà nei quarti di finale il derby con il Tottenham, l'undici di Jurgen Klopp ha praticamente cominciato la partita del St Mary’s Stadium sotto di un gol. I Saints sono infatti passati in vantaggio dopo soli 9 minuti di gioco grazie a Shane Long, e hanno costretto il Liverpool a rincorrere fino al 36esimo quando un colpo di testa di Naby Keita ha rimesso in equilibrio il match e mandato le squadre negli spogliatoi per l'intervallo.

 

Salah dà il via al successo dei Reds

Sceso in campo sin dall'inizio con la sua formazione migliore e con il tridente Salah-Firmino-Manè, il Liverpool ha faticato più del previsto anche nella ripresa contro un avversario agguerrito e intenzionato a vincere per staccarsi dalla zona rossa della classifica inglese. Il match è così rimasto in equilibrio fino a dieci minuti dal termine, quando Momo Salah è riuscito a battere Gunn con il suo diciottesimo gol in Premier League.

Una rete che ha preceduto di pochi minuti il terzo sigillo di Henderson, e permesso ai Reds di conquistare tre punti preziosi per tornare al primo posto della classifica con due punti di vantaggio sul Manchester City, che ha però da recuperare il derby con lo United il prossimo 24 aprile. La sfida tra Klopp e Guardiola riprenderà nel prossimo weekend con il big match di Anfield Road tra Liverpool e il Chelsea di Maurizio Sarri e la trasferta di Londra dei Citizens che andranno al Selhurst Park per giocare contro il Crystal Palace di Roy Hodgson.