Girandola di gol e di emozioni nel primo grande big-match mondiale: tra Portogallo e Spagna è andata in scena una partita all'insegna dello spettacolo tra due nazionali che hanno fatto di tutto per vincere. Alla fine non ha trionfato nessuno: né la Spagna, favorita alla vigilia nè il Portogallo in grado di portarsi in vantaggio per ben due volte e ritrovare il pareggio finale all'88'. Grazie ad una tripletta magistrale di Cristiano Ronaldo.

Al fenomeno lusitano ha risposto con due gol un altro campione, Diego Costa. Nel mezzo anche la rete di Nacho del momentaneo 3-2 delle Furie Rosse, stoppate poi nel finale pirotecnico dove Cr7 ha inventato una punizione perfetta ad ingannare un immobile De Gea. A godere di questo pareggio è senza dubbio l'Iran che nel pomeriggio ha avuto la meglio sul Marocco e festeggia questa sera con un inaspettato primo posto solitario.

La tripletta di Cr7. Una gara all'insegna del bel gioco, con Cr7 che è stato protagonista sin da subito con un gol su rigore (procurato con un doppio passo in area di rigore) e un tiro da fuori area che ha messo in difficoltà De Gea, autore di una papera evidente nel tentativo di bloccare la palla a terra. Cr7 ha trascinato i campioni d'Europa fino alla fine, procurandosi e calciando anche la punizione dal limite del definitivo 3-3.

Diego Costa salva la Spagna. Per fortuna di Hierro ci ha pensato Diego Costa, il reietto del Chelsea, reuccio all'Atletico, a frenare la serata magica di Cristiano al suo primo hattrick assoluto in un Mondiale. La Spagna ha come sempre governato il gioco e il palleggio ma è stato il Portogallo a dimostrarsi micidiale nei contropiedi e sotto porta, facendo tremare le Furie Rosse forse ancora scosse dalle vicissitudini in panchina con l'esonero di Lopetegui e l'avvento improvviso di Hierro.

Portogallo, ennesimo risultato utile. Il Portogallo aveva superato il proprio girone di qualificazione (9 vittorie, 0 pareggi, 1 sconfitta, +28 di differenza reti), sta partecipando per la quinta volta consecutiva alla fase finale di un Mondiale. Dopo la qualificazione, la squadra di Fernando Santos ha giocato sette amichevoli, vincendone solo tre (3 pareggi, 1 sconfitta). Nell'ultima partita di riscaldamento della settimana scorsa, il Portogallo ha vinto 3-0 sull'Algeria, presentandosi in grande forma psicofisica.

Spagna, notte incubo per De Gea. Per la Spagna il ruolino di marcia verso la Russia era immacolato da 20 incontri e per De Gea in stagione sono stati ben 11 le partite disputate con la porta immacolata. Negli incontri con il Portogallo, in una sorta di derby iberico, le Furie Rosse hanno vinto più incontri tra cui l'unico precedente mondiale, quando inflissero l'1-0 al Portogallo proprio nel 2010, quando poi si involarono verso il titolo in Sud Africa.