Nell'incontro delle prossime ore che si terrà a Nanchino, Antonio Conte chiederà alla proprietà nerazzurra di accelerare l'uscita di scena di Mauro Icardi. Il futuro dell'ex capitano potrebbe dunque essere ad una svolta, e potrebbe anche non essere a tinte bianconere. Le ultime notizie relative alle trattative di mercato del Napoli, parlano infatti di un nuovo possibile contatto dell'argentino con il mondo partenopeo, e nello specifico con Carlo Ancelotti: interessato a sentire il giocatore e a spiegargli come vorrebbe inserirlo nella squadra azzurra.

Ad oggi sempre accostato quasi esclusivamente alla Juventus, con la moglie Wanda Nara "sponsor" della trattativa vista la vicinanza tra Torino e Milano, nelle ultime ore Icardi si è invece "avvicinato" al Napoli di Giuntoli e De Laurentiis: entrambi già in contatto con l'agente di Maurito per portare avanti la clamorosa trattativa.

Le cifre dell'operazione Icardi

Con la Juventus ancora in stand by e bloccata dalla cessione di Higuain (che non vuol lasciare la Continassa), la destinazione campana è ora più che un'idea per la famiglia Icardi, tanto che anche Wanda si sarebbe convinta a lasciare Milano e a traslocare a Napoli per seguire il marito. Il Napoli è dunque pronto a mettere sul piatto 60/65 milioni di euro per il cartellino e 7,5mln più bonus al giocatore (che potrebbe così arrivare quasi a 10). Ora la palla passa direttamente all'Inter, che dovrà valutare l'offerta partenopea (più bassa della richiesta iniziale nerazzurra di 70 mln) e dare il suo eventuale ok alla trattativa.

Oltre a portare avanti il discorso per Mauro Icardi, il Napoli continua comunque a lavorare anche su altri profili per l'attacco. "Il 31 agosto saremo tutti contenti", ha dichiarato Ancelotti in una recente intervista. Tutto fa dunque pensare che dalle parti di Castel Volturno, al di là dell'affare Icardi, arriverà anche un altro grande campione. Se non sarà James Rodriguez, potrebbe essere uno tra Pepé e Lozano.