Mentre Inter e Juventus sono alle prese con il caso Icardi (giocatore sul quale anche lo stesso De Laurentiis è in pressing), il Napoli di Carlo Ancelotti abbraccia finalmente Hirving Lozano. L'attaccante messicano, inseguito dal club partenopeo da settimane, è arrivato in Italia con tutta la famiglia al seguito grazie ad un volo privato che ha toccato terra nel tardo pomeriggio di martedì.

Il giocatore è infatti sbarcato a Ciampino, accolto dai primi tifosi partenopei (e dalle prime foto con la sciarpa del Napoli), da dove ha poi raggiunto l'albergo dove ha passato la sua prima notte italiana prima delle visite mediche: le ha svolte nella giornata di mercoledì 21 agosto, alla clinica Villa Stuart. Una volta ottenuto l'ok dai medici, Lozano è stato infine libero di mettere la firma sul suo nuovo contratto quinquennale da più di 4 milioni di euro a stagione.

L'entusiasmo dei media messicani

Spinto dalle parole dello scorso gennaio di Carlo Ancelotti ("Lozano mi piace da morire"), il patron De Laurentiis si è dunque tolto lo sfizio dell'attaccante messicano: un bomber capace di realizzare 35 reti nella Eredivisie (il massimo campionato olandese) nelle ultime due stagioni. Una operazione di mercato che ha di fatto cancellato il precedente record di Gonzalo Higuain: acquistato nel 2013 per 39 milioni di euro.

Per convincere la dirigenza del PSV Eindhoven, il numero uno campano ha infatti sborsato ben 42 milioni bonus compresi. Una trattativa di mercato che ha mandato in estasi anche la stampa messicana, che in queste ore ha salutato lo sbarco di Lozano nel nostro paese con titoli ad effetto come quello del quotidiano "Record Mexico", che sul suo profilo Instagram ha "snobbato" Paulo Dybala ed esaltato il nazionale Tricolor: "La Joya della Serie A sarà Hirving Lozano".