Il campionato è dietro l'angolo e il Napoli arriva alla partita contro la Lazio con qualche problema di troppo. Per Carlo Ancelotti i dubbi nascono dalla tenuta del reparto difensivo: apparso in difficoltà nelle amichevoli estive. Reduce dalla sconfitta contro il Wolfsburg, e apparso soddisfatto invece del lavoro dei suoi attaccanti, anche lo stesso tecnico ha confermato che i meccanismi difensivi sono ancora da sistemare.

"Dobbiamo preoccuparci, anche perché la preoccupazione forse ci farà dare qualcosa in più in vista della sfida con la Lazio – ha spiegato Ancelotti a Sky – Sono soddisfatto dell'attacco, meno della fase difensiva. Abbiamo commesso troppi errori". Le dieci reti incassate in precampionato, comunque contro avversari di livello come Liverpool, Borussia Dortmund e Wolfsburg, hanno dunque fatto scattare l'allarme nello spogliatoio partenopeo e confermato le difficoltà di una squadra che pare non essere ancora pronta per il calcio d'inizio della stagione.

L'ottimismo di Ancelotti

"Sono contento che cominci il campionato, ora si fa sul serio. E nonostante queste due sconfitte saremo pronti – ha aggiunto l'allenatore napoletanoChiaramente certi atteggiamenti tattici li dobbiamo oliare, provare e riprovare. Cosa mi aspetto da questa stagione? Vogliamo fare il massimo. E personalmente, io spero di riuscire a dare il mio contributo e la mia esperienza affinché i giocatori possano esprimere le tante qualità che hanno".

Insigne e compagni cominceranno a pensare alla Lazio nelle prossime ore. Subito dopo la fine della lunga tournée internazionale e il ritorno in città, Carlo Ancelotti ha infatti concesso ai suoi ragazzi due giorni di riposo. Come ha riferito il quotidiano "La Repubblica", il gruppo partenopeo si ritroverà martedì pomeriggio nel nuovo centro di Castel Volturno.