Perché l'arbitro francese Clement Turpin ha avuto bisogno di ricorrere alla on-field-review per convalidare il gol di Cristiano Ronaldo e poi ha atteso l'esito del silent-check su quello di Van de Beek dell'Ajax? La sfida tra Juventus e olandesi si infiamma intorno alla mezz'ora con il botta e risposta che fissa il risultato sul pareggio (1-1) nel giro di pochi minuti. Due reti assegnate solo dopo un consulto del direttore di gara con i colleghi al Var Nicolas Rainville e il suo assistente François Letexier. Vediamo nel dettaglio cosa è successo.

Segna Ronaldo, il Var convalida: non c'è fallo di Bonucci in area

Cristiano Ronaldo fa esplodere l'Allianz Stadium quando al 29° realizza la rete del vantaggio. L'esultanza del portoghese e dei tifosi bianconeri viene però smorzata dall'arbitro che prima fa un consulto rapido con i collaboratori al Var poi, nel dubbio, decide di rivedere alla moviola lo sviluppo dell'azione.

Cosa lo ha insospettito? La caduta in area di un difensore olandese che, a velocità normale, sembra finire giù per un contatto con Bonucci. In effetti, il difensore della Juventus muove il braccio sinistro… quasi a mollare un ceffone all'avversario. Non è così: Turpin verifica che è de Ligt a spingere, sia pure involontariamente, il compagno di squadra e convalida la rete.

Silent-check dell'arbitro col Var sul pareggio dell'Ajax

La gioia della Juventus per il vantaggio dura pochissimo. Nemmeno il tempo di prendere fiato che i bianconeri si fanno trovare impreparati sulla ripartenza dell'Ajax che sigla l'1-1 in maniera abbastanza rocambolesca. Dalla distanza Ziyech batte a rete ma il tiro, smorzato, arriva a Van de Beek. Ha due marcatori intorno ma è stranamente libero di controllare e insaccare nell'angolino. L'arbitro, anche in questo caso, non convalida subito.

Perché Turpin aspetta qualche minuto prima di assegnare la rete all'Ajax? Un silent-check con i collaboratori al Var rende inutile il ricorso alla moviola a bordo campo. Qual era il dubbio? La posizione dell'autore del gol in apparente fuorigioco: non è così perché la presenza di un calciatore della Juventus più basso rispetto alla linea difensiva lo tiene in gioco. Il direttore di gara con la consulenza del Var valuta anche un possibile fallo di mano. Tutto regolare, gol netto.

Il gol annullato a Zyech: irregolare, è in fuorigioco

Al 79’ Cancelo va in bambola e perde un pallone ‘sanguinoso', l’Ajax ci mette un attimo ad arrivare alla battuta: Ziyech calcia verso subito verso Szczesny ma la sua rete è irregolare. Silent-check del Var: l’arbitro Turpin, in contatto con i collaboratori, annulla. Il motivo? La posizione irregolare sull’assist iniziale calibrato da Neres.

Cross di Bentancur, braccio di Blind ma non è rigore

E' l’ultimo episodio da Var che ha fa discutere nel finale. Minuto numero 90, l'Ajax ha la qualificazione in pugno e la Juventus è protesa in attacco per tentare la disperata rimonta: su cross di Bentancur, c'è Blind che sembra deviare con un braccio. Si apre il potential penalty check. L’arbitro fa riprendere il gioco, non c'è motivo di rivedere l'azione alla on-field-review. Il motivo? Il pallone prima carambola sul petto e poi termina sul braccio.