Mentre Inter, Juventus, Napoli e Roma sono le protagoniste indiscusse di questi ultimi giorni di mercato, in casa Milan è ancora tutto fermo al doppio colpo Duarte-Leao. Le ultime notizie dal mondo rossonero, raccontano infatti del momento di riflessione generato dalla mancata cessione di quei giocatori che il club vorrebbe vendere ma che, al momento, sono ancora a Milanello ad allenarsi con Marco Giampaolo.

Prima di chiudere con l'Atletico Madrid per Angel Correa e di pensare ad ulteriori nuovi innesti, Maldini, Boban e Massara dovranno infatti sacrificare qualche big o comunque far cassa con quei nomi ritenuti non fondamentali nel nuovo disegno tattico di Giampaolo. Oltre a Donnarumma e a Suso, rispettivamente seguiti da PSG e Roma, nelle scorse ore sono usciti anche i nomi di altri giocatori che potrebbero lasciare il Milan e portare al club denaro fresco per nuovi investimenti.

I nomi di chi potrebbe lasciare il Milan

Insieme a Kessie e André Silva, c'è infatti mezza rosa milanista sul mercato. Hakan Calhanoglu, Ricardo Rodriguez e Andrea Conti continuano ad aver ammiratori in Bundesliga: specialmente i due terzini, accostati a Schalke 04 e Werner Brema. Diego Laxalt e Samu Castillejo, gli unici due giocatori non acquistati dalla tanto discussa coppia Fassone-Mirabelli, hanno invece offerte dall'Italia (sull'ex Genoa ci sono Parma e Atalanta) e dalla Spagna.

L'eventuale ‘tesoretto' che il Diavolo potrebbe avere a disposizioni dopo parte di queste cessioni, verrebbe quindi reinvestito su Angel Correa e su un altro paio di profili utili a Giampaolo. Uno a centrocampo, dove almeno numericamente il Milan avrà bisogno di fare qualcosa, e uno in attacco a causa della perenne assenza di un centravanti alto e forte fisicamente: un profilo utile in tutte quelle situazioni dove la squadra sarà costretta a giocare di meno la palla a terra.