Dal Toro al Tapiro d'oro. Anche Sinisa Mihajlovic come molti suoi colleghi del passato non è sfuggito al celebre inviato di Striscia la Notizia Valerio Staffelli che gli ha consegnato il dorato "trofeo" satirico per il suo recente esonero dal Torino. Un premio che l'allenatore serbo ha ricevuto con il sorriso sulle labbra, tornando così a parlare pubblicamente dopo l'inaspettata conclusione della sua avventura sulla panchina granata. In attesa del video integrale della consegna che andrà in onda questa sera alle 20.35 su Canale 5, ecco alcuni stralci della simpatica intervista.

Mihajlovic premiato con il Tapiro d'Oro, messaggio a Cairo

Sinisa Mihajlovic ha dimostrato di aver già in parte metabolizzato la delusione legata all'esonero dal Torino. Una decisione a sorpresa quella del presidente Cairo, arrivata nella notte dopo il ko in Coppa Italia contro la Juventus. Miha pur ringraziando il presidente per l'opportunità offertagli non ha gradito le modalità del divorzio: "Vorrei ringraziare il presidente perché mi ha dato la possibilità di allenare il Torino. Mi spiace, però, che non mi abbia chiamato direttamente lui per comunicarmi l’esonero".

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’Oro a Mihajlovic
in foto: Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’Oro a Mihajlovic

Mihajlovic, gli errori arbitrali e il Var

Sul futuro del tecnico hanno pesato anche gli episodi arbitrali, e in particolare quello relativo al fallo non sanzionato di Khedira su Acquah in occasione dell'azione che ha portato poi al gol del raddoppio bianconero di Mandzukic. L'ausilio del Var dunque non è servito al direttore di gara Doveri, poi fermato dai vertici arbitrali. Mihajlovic ci scherza su: "Noi siamo stati sfortunati perché gli arbitri, anche rivedendo gli episodi, confermavano gli errori. Fa pensare un po’ male".

Mihajlovic pronto a darsi al pugilato

Dopo il suo addio, il nuovo Torino di Mazzarri ha esordito con un successo sul Bologna. Mihajlovic anche in questo caso ha utilizzato l'arma dell'ironia dimostrandosi pronto a cambiare sport: "Sto diventando una mezza sega. Arriva un allenatore nuovo che in un giorno cambia giocatori, sistema di gioco, e vince 3-0! Inizierò a fare pugilato, mi piacciono gli sport di contatto"