Il Messico batte 2-1 la Corea del Sud e a grandi passi si avvicina alla qualificazione agli ottavi di finale, che sarà la settima consecutiva ai Mondiali. Il match è stato deciso dalle reti di Carlos Vela, su rigore, e del ‘Chicharito’ Hernandez. La matematica ancora non c’è, ma la ‘Tricolor’ vede la qualificazione e con un pareggio all’ultima giornata, con la Svezia, chiudere sicuramente al comando del girone. Quasi fuori la Corea del Sud, che deve sperare in una improbabile comminazione di risultati per ottenere gli ottavi.

Il rigore di Vela

L’avvio di partita è estremamente tattico, le due squadre non si risparmiano, le entrate rudi non mancano. D’altronde la posta in palio è pesantissima. Il Messico vincendo vedrebbe da vicino gli ottavi, la Corea invece ha bisogno della vittoria. La prima occasione del match ce l’ha Son, il giocatore del Tottenham ci prova due volte, ma le sue conclusioni vengono sempre respinte.

Al 23’ l’episodio chiave: Hyun-Soo Jang colpisce il pallone con la mano in area, rigore netto. Dal dischetto va Carlos Vela, l’ex Arsenal è perfetto, portiere spiazzato e 1-0. Nell’ultimo quarto d’ora accade poco: Lozano mostra ancora le sue grandi qualità, Ochoa è attento su Son, mentre l’arbitro perde la bomboletta spray.

50esimo gol con il Messico per il Chicharito

Nella ripresa la Corea cerca di fare la partita, fatica a carburare, poi ci prova con Ki, il tiro del centrocampista dello Swansea è bloccato in due tempi da Ochoa, che poco dopo viene aiutato da Salcedo, che ben piazzato dice di no al giocatore del Verona Lee. Il Messico però è sempre pericoloso quando attacca, Cho si supera su Guardado prima del raddoppio del ‘Chicharito’ Hernandez che riceve da Lozano mette a sedere un avversario e realizza il 50° gol con la ‘Tricolor’.

Osorio manda in campo i grandi ‘vecchi’, incluso Rafa Marquez, che sta disputando il quinto Mondiale della sua carriera, per blindare il risultato. Ciò accade, quasi completamente perché con un gran gol di Son la Corea dimezza lo svantaggio al 93′. Finisce 2-1. Messico vicino agli ottavi.