Può un classe 2001 scatenare una vera e propria asta di mercato tra Juventus, Inter e Milan? Certo, se si chiama Pietro Pellegri. Il bomber classe 2001 del Genoa che già nel finale della scorsa stagione aveva conquistato la scena segnando alla Roma nel Totti day, ha conquistato la ribalta in Genoa-Lazio, sfida valida per la 4a giornata di Serie A, con una doppietta da attaccante di razza che, se non è servita a regalare la vittoria ai rossoblu ha contribuito a far entrare nella storia il ragazzo genovese doc e a riaccendere le voci di mercato che lo riguardano.

Pellegri, i record di un predestinato

Fisico imponente, con 1.91 m d'altezza e una massa muscolare importante che non incide sulla notevole agilità, Pellegri è già entrato nella storia del calcio italiano. Dopo essere diventato il 22 dicembre scorso in Torino-Genoa, il calciatore più giovane ad esordire in Serie A, a 15 anni e 280 giorni, superando di poche ore Amedeo Amedei, contro la Roma nell'ultimo confronto dello scorso campionato ha segnato il suo primo gol diventando il terzo più giovane marcatore in Serie A, dopo Amedeo Amadei e Gianni Rivera. Lanciato nella mischia da Juric a primo tempo inoltrato per sostituire Centurion in Genoa-Lazio, Pellegri ha segnato una doppietta diventando il più giovane calciatore di sempre a realizzare due gol in Serie A, nella stessa partita.

Pellegri nelle ultime notizie di calciomercato di Inter, Juventus e Milan

Nell'ultima sessione di calciomercato il nome di Pellegri, insieme a quello del compagno e coetaneo Salcedo, è stato al centro di un vero e proprio tormentone. Tante le big interessate alle sue prestazioni, con l'Inter che sembrava aver messo la freccia. 60 i milioni messi sul piatto dai nerazzurri per i due baby genoani, per un affare che sembrava concluso e invece si è risolto con un nulla di fatto. Ecco allora che la Juventus e il Milan si sono fiondate su Pellegri, individuando in lui il bomber del futuro. I rossoneri in particolare hanno sfruttato le ultime ore di mercato per mettere le basi per una sorta di opzione sul giocatore da esercitare magari a gennaio. L'agente del ragazzo, Giuseppe Riso si è detto ottimista, rimandando però ogni discorso in futuro.

Quanto vale e quanto guadagna Pellegri

Attualmente il valore di Pellegri sembra essere in continua evoluzione e ascesa. Per lui e Salcedo l'Inter sembrava essere pronta ad offrire 60 milioni, ma se il giocatore dovesse continuare a giocare e segnare con continuità è facile pensare che questa cifra potrebbe servire in futuro solo per strappare il ragazzo genovese al Genoa. Con il club rossoblu, Pellegri ha un contratto fino al 2019 e attualmente uno stipendio di 160mila euro a stagione, ovvero il più basso tra i rossoblu.

Pellegri genoano doc che s'ispira a Ibrahimovic

L'attaccante per ora pensa solo al Genoa, squadra della sua città. A confermarlo ci ha pensato anche il papà Marco che è il team manager del club di Preziosi. Il dirigente si è lasciato andare alle lacrime durante la partita contro la Lazio, dopo le reti del rampollo che è un tifoso scatenato dei rossoblu. Queste le parole di Marco Pellegri sulla fede calcistica del figlio, e sui suoi idoli tra i quali ci sono Ibrahimovic e l'ex bandiera del Genoa Marco Rossi: "Pietro è genoano marcio, ha preso da me.Si ispira a Ibrahimovic, ma il suo mito è sempre stato Marco Rossi".