Nelle ultime notizie di calciomercato si fa largo con prepotenza il nome di Dani Alves. Il terzino brasiliano, che ha appena vinto la Coppa America con la sua nazionale, è alla ricerca di una sistemazione dopo l'addio al Paris Saint-Germain e sta dialogando con diversi club per capire dove vi è possibilità di trovare spazio e un adeguato compenso per la prossima stagione. Dopo le voci che lo hanno accostato all'Inter nelle ultime ore, il capitano della Seleçao avrebbe sondato anche un possibile ritorno alla Juventus.

Dani Alves alla Juventus, le ultime notizie di mercato

Il calciatore di Juazeiro ha già indossato la casacca bianconera nella stagione 2016-2017 ed era andato via sbattendo la porta un paio di estati fa con commenti piuttosto negativi e parole poco dolci per alcuni dirigenti e del modo di giocare "col braccino corto" di Allegri. Nonostante avesse un buon rapporto con tutto lo spogliatoio bianconero, si dice che il legame tra Beppe Marotta, allora amministratore delegato della Juve, e il brasiliano non fosse idilliaco e lo steso era con il tecnico livornese: gli addii di entrambi avrebbero fatto cambiare idea a Dani Alves che non disdegnerebbe un ritorno a Torino. La Juventus non sembra intenzionata a riprendere in rosa un giocatore che ha già compiuto 36 anni e chiede un ingaggio da 7 milioni di euro più bonus ma se Fabio Paratici dovesse riuscire a vendere Joao Cancelo, allora proprio sulla destra ci sarebbe la necessità di affiancare qualcuno a Mattia De Sciglio e allora anche l'opzione Dani Alves potrebbe essere presa in considerazione.

Manchester City su Dani Alves, Danilo stoppa la trattativa

Oltre alle due italiane e all'Atletico Madrid, anche il Manchester City è molto interessato ad ingaggiare Dani Alves. Il laterale brasiliano, che è attualmente svincolato, raggiungerebbe i Citizens a parametro zero ma prima di un accordo, il club inglese ha necessità di cedere Danilo. Il terzino brasiliano ex Real Madrid, classe 1991, è di difficile collocazione per il suo ingaggio 4,7 milioni di euro, tanto che le piste Inter e Juventus si sono molto raffreddate rispetto a qualche settimana fa.