L'Inter si sta già muovendo sul calciomercato tra la necessità di puntellare la rosa di Luciano Spalletti e quella di conformarsi sempre ai parametri imposti dal Fair Play finanziario. Sfruttare ogni occasione nell'immediato, e piazzare in futuro pochi colpi di qualità per colmare eventuali lacune. Una di queste potrebbe riguardare la difesa, dove bisognerà fare i conti con l'età non più giovanissima di Miranda. Ecco allora che nelle ultime notizie di calciomercato è tornato attuale il nome di José Giménez, difensore già da tempo nel mirino dei nerazzurri e non solo.

Giménez nelle ultime notizie di calciomercato dell'Inter.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, l'Inter è molto interessata a José Giménez. Giovane, ma con una già importante esperienza internazionale maturata con l'Atletico Madrid e con la nazionale uruguaiana, forte fisicamente, e di sicura prospettiva, il classe 1995 potrebbe formare con Skriniar una coppia tra le più solide del palcoscenico calcistico internazionale.

Clausola da 65 milioni per Giménez con l'Atletico Madrid.

Tra il dire e il fare però c'è il prezzo del cartellino del difensore che, pur avendo ancora ufficialmente il contratto in scadenza nel 2018, è ad un passo dal formalizzare il rinnovo con i Colchoneros. Nel nuovo vincolo, fino al 2020, dovrebbe essere inserita inoltre una pesantissima clausola rescissoria di circa 65 milioni di euro. Un muro altissimo per l'Inter e non solo. In passato infatti il nome di Giménez è stato inserito nella lista dei possibili eredi di Leonardo Bonucci alla Juventus.

Il piano dei nerazzurri per il difensore uruguaiano.

Come dribblare, in caso di rinnovo contrattuale, o quanto meno abbassare l'eventuale clausola imposta dall'Atletico per il difensore? L'Inter avrebbe già in mente una strategia, che si baserebbe sul convincimento del giocatore che poi dovrebbe a sua volta pressare la dirigenza della società spagnola per un'eventuale cessione. Le speranze nerazzurre sono basate sulla sponsorizzazione del progetto da parte di Vecino, compagno di nazionale di Giménez, e sulla prospettiva di fare del difensore uruguaiano, il perno titolare del reparto arretrato di Spalletti, pronto a raccogliere l'eredità di Miranda. Basterà? Difficile, ma non impossibile per un discorso rimandato alla prossima estate.