Dopo sei stagioni al Real Madrid, Gareth Bale è vicino a salutare la capitale spagnola e a dire addio ai tifosi delle merengue. Il ventinovenne gallese, che in Spagna ha vinto tra le altre cose anche un campionato e ben quattro Champions League, è infatti finito ai margini del progetto di Zinedine Zidane e nella lista degli esuberi di Florentino Perez. Non sarà però facile per il presidente trovare una soluzione per il suo attaccante: ancora sotto contratto fino al 2022 e con un ingaggio di 15 milioni di euro netti all’anno.

Secondo la stampa inglese, una possibilità potrebbe però arrivare proprio dalla Premier League. Come ha infatti scritto il tabloid "The Sun", il Real Madrid avrebbe offerto al Tottenham la possibilità di acquistare il suo ex giocatore con la formula del prestito oneroso da 14 milioni di euro. Una trattativa suggestiva, che verrebbe facilitata dalla disponibilità dei Blancos a condividere con gli inglesi lo stipendio di Bale.

Anche il Paris Saint-Germain alla finestra

Quella che Mauricio Pochettino aveva definito l'estate scorsa un'operazione "non realistica", secondo gli esperti di mercato inglesi è ora più di una semplice e suggestiva indiscrezione. Esploso proprio con la maglia degli Spurs, Gareth Bale tornerebbe volentieri nella Premier League e molti tifosi sarebbero felici di poterlo riabbracciare: tra questi anche quelli che nel 2013 protestarono per il suo passaggio al Real Madrid.

L'alternativa al Tottenham, sempre secondo i tabloid britannici, potrebbe invece essere quella del Paris Saint-Germain. Il club di Nasser Al-Khelaifi è infatti alla finestra e pronto a fiondarsi sul alcuni esuberi del Real Madrid. Oltre a Gareth Bale, alla società campione di Francia piacciono infatti anche Isco e Toni Kroos: altri due campioni che potrebbero fare la stessa fine del ventinovenne attaccante gallese.