Sta per partire a rifondazione in casa Real Madrid. Dopo una deludente stagione come quella che si  è appena conclusa, sta per iniziare la rivoluzione della Casa Blanca. L'unico vero intoccabile sembra essere solo Zinedine Zidane mentre tutto il resto è in discussione: nelle ultime ore, secondo quanto riportato da Marca, il club merengue ha comunicato ufficialmente a Keylor Navas, uno dei protagonisti delle tre Champions League consecutive, che deve trovarsi un’altra squadra per il prossimo anno e lo stesso sembra essere il destino di Gareth Bale. Zizou sta cercando di far capire al gallese che non fa parte dei piani tecnici ma il numero 11 non sembra intenzionato ad accettare soluzioni low profile.

Ridimensionato anche l'impiego di Vinicius, visto che nei playoff giocherà con il Castill: apprezzatissimo da Santiago Solari, il brasiliano è tornato a giocare con la squadra B da quando è tornato Zidane.

Si lavora in entrata: prima Jovic, poi Hazard

Intanto la dirigenza merengues sta lavorando per la campagna di rafforzamento e gli investimenti saranno davvero importanti: i giornali spagnoli danno per scontato l’arrivo di Luka Jovic dall’Eintracht Francoforte per 60 milioni di euro ma la notizia più importante arriva da Londra dove Eden Hazard avrebbe detto "Ho già preso la mia decisione" e tutti pensano che il prossimo anno il numero 10 del Real Madrid. Il cartellino del belga dovrebbe costare intorno ai 100 milioni di euro. La squadra di Florentino Perez ha già preso il difensore brasiliano Eder Militao del Porto e adesso gli obiettivi sono tutti concentrati a centrocampo con Paul Pogba obiettivo primario e poi Christian Eriksen del Tottenham. I sogni in attacco di Florentino sono Kylian Mbappè e Harry Kane ma è difficile che PSG e Tottenham possano privarsi delle loro punte di diamante.