Sull'Ajax dei miracoli, meritatamente in semifinale di Champions League, c'è ormai da tempo lo sguardo interessato di molti operatori di mercato. Dopo l'acquisto di De Jong da parte del Barcellona, ora il pezzo pregiato della formazione di ten Hag è il giovane difensore Matthijs De Ligt. Secondo i tabloid britannici, a tentare il capitano dei Lancieri sarebbe arrivato anche il Manchester United con un'offerta di ben 60 milioni di sterline (più di 70 milioni di euro) per strappare il ragazzo alla concorrenza.

Davanti alla prospettiva di trasferirsi in Inghilterra, di guadagnare più di 15 milioni di euro a stagione per i prossimi cinque anni e di diventare il giovane più pagato al mondo, De Ligt avrebbe però gentilmente declinato l'invito. "Matthijs diventerà il miglior difensore del mondo. Ha la possibilità di unirsi a qualunque squadra, ma non ha alcun interesse ad andare allo United", ha infatti confermato il Daily Mail.

Il Barcellona in pole position

Il suo rifiuto è un duro colpo per la dirigenza dei Red Devils e soprattutto per Solskjaer, che sperava in un suo arrivo per costruire intorno a lui la squadra della prossima stagione. Atteso dal ritorno con il Tottenham, match che potrebbe spalancargli le porte della finalissima di Madrid, il difensore aspetta dunque le prime mosse ufficiali dalla Spagna dove i due club che hanno attirato le sue attenzioni (Barcellona e Real Madrid) sono pronti a sfidarsi a colpi di milioni di euro.

Gestito da Mino Raiola e seguito anche dalla Juventus, De Ligt pare dunque destinato ad un futuro nella Liga. "E' tra i nomi che seguiamo, ma ci sarà tempo per parlarne – ha recentemente affermato il presidente catalano Bartomeu – Posso dire che so cosa accadrà a De Ligt, ma ora non è il momento di dirlo". Per molti l'affare con i bluagrana non sarebbe in discussione, anche perché de Ligt ha già fatto sapere di voler giocare insieme all'amico fraterno Frankie De Jong.