Il Chelsea è tra le grandi società d'Europa che, nella prossima estate, saranno protagoniste sul mercato con importanti entrate ed uscite. Il club di Roman Abramovich, che potrebbe presentare in panchina un nuovo manager al posto di Maurizio Sarri, è infatti alla ricerca di un attaccante di peso, dal nome altisonante e dal gol facile. Con la partenza ormai scontata di Eden Hazard ed il probabile mancato riscatto di Higuain, i Blues sono dunque a caccia di alternative per il settore offensivo.

Secondo quanto riporta il "Daily Mirror", l'obiettivo numero uno del club londinese sarebbe Robert Lewandowski: attaccante che il Bayern Monaco non considera più incedibile. Nel racconto del tabloid britannico, si parla dunque del contatto tra i dirigenti del Chelsea e gli agenti del polacco: un summit andato in scena nelle ultime settimane, che sarebbe servito per cominciare ad imbastire l'importante trattativa di mercato.

Abramovich e l'alternativa Isak

A Monaco di Baviera sono pronti a trattare. L'affare, secondo le voci arrivate dalla Germania, potrà però andare in porto solo per un'offerta superiore ai 70 milioni di euro: una cifra importante, che il Chelsea potrebbe anche non poter spendere se verrà confermato il blocco imposto dalla Fifa per le irregolarità riscontrate nel tesseramento di alcuni giocatori non ancora maggiorenni.

Se il Chelsea non riuscirà a trovare un'intesa con il Bayern Monaco, la dirigenza dei Blues virerà con decisione su altri profili. La prima alternativa al bomber polacco si chiama infatti Alexsandr Isak, classe 1999, attaccante svedese del Willem II, ma di proprietà del Borussia Dortmund. Inserito nella top 50 dei talenti del 2016 dall'autorevole rivista inglese The Guardian, Isak sarebbe nel mirino anche di altri club europei. Su tutti il Barcellona del presidente Laporta.