Dopo tanti anni alla Juventus non è un’impresa facile per me, ma il calcio è fatto di queste dinamiche. Io vivo soprattutto della passione verso questo mondo. Con Pavel diventiamo nemici calcisticamente, ma la vita continua.

Con queste parole Beppe Marotta ha voluto rispondere alla provocazione fatta da Pavel Nedved poco minuti prima del derby di Torino nei confronti dell'ex dirigente bianconero. Il nuovo amministratore delegato area sport nerazzurro sabato ha seguito per la prima volta in tribuna a San Siro l'Inter contro l’Udinese e il suo ex compagno di viaggio aveva pensato di pungerlo con una dichiarazione parecchio piccante pochi minuti dopo la fine del match di San Siro. Marotta ieri sera ha presenziato alla cerimonia Golden Boy 2018 organizzata da Tuttosport, dove ha rilasciato alcune dichiarazioni ribattendo anche alla provocazione di sabato scorso.

Nel frattempo Marotta si è soffermato dei suoi obiettivi in nerazzurro e di cosa ha in mente per cercare di interrompere la serie di vittorie della Juventus, a cui lui ha collaborato attivamente fino a poco tempo fa:

Ora tocca a me cercare di rilanciare, se usiamo questo verbo, una squadra che nel recente passato non è stata al top. Inter prima avversaria della Juventus? Giusto trovare un partner, altrimenti vincono sempre i bianconeri.

Il primo colpo di Marotta: Ozan Kabak

L'Inter sarebbe vicinissima al possibile primo acquisto di Giuseppe Marotta, insieme a Piero Ausilio, da uomo mercato dell'Inter: si tratta di Ozan Kabak. L'esperienza dei due dirigenti ha portato i nerazzurri ha rientrare in corsa rispetto a Manchester City e Manchester United. Nonostante il presidente del Galatasaray, Mustafa Cengiz, era in terra anglosassone la scorsa settimana ma Marotta sta pensando la strategia per chiudere l'affare percorrendo due piste: lasciarlo a Istanbul fino a fine stagione o portarlo in Italia in collaborazione con un altro club. Operazione complessiva da 10 milioni di euro, sviluppi e incontri nelle prossime ore. Inter nettamente in vantaggio, in Italia non è la sola. Cerca la volata finale, per staccare anche le contendenti.

La scheda di Ozan Kabak. (transfermarkt.it)
in foto: La scheda di Ozan Kabak. (transfermarkt.it)