La maledizione degli infortuni ferma ancora una volta sul più bello Angel Di Maria. Il ‘fideo', protagonista contro il Cile con un gol e una assist, questa volta si dispera per la malasorte che è entrata in tackle durante la sfida contro Panama. E' il 40° del primo tempo, l'ala del Psg riceve una palla in profondità e scatta, prova a controllarla di testa ma deve arrendersi. Nemmeno riesce a saltare con decisione, è in quel momento che avverte una fitta alla coscia destra: la sua gara contro Panama finisce in quel momento, abbassa la testa, alza lo sguardo e la smorfia che gli taglia il viso nulla di buono lascia presagire. Con le mani mima un gesto inequivocabile, chiede al ‘Tata' Martino la sostituzione: al suo posto entra Erik Lamela.

Di Maria s’infortuna contro Panama
in foto: Di Maria s’infortuna contro Panama

Come sta Di Maria? Le sue condizioni verranno monitorate nelle prossime ore ma secondo i primi riscontri – si attendono, però, esami più approfonditi – si tratterebbe di una contrattura, di certo resterà a riposo in occasione dell'ultima partita del Gruppo D di Copa America contro la Bolivia. La vittoria sui centro-americani (ottenuta anche grazie alla tripletta di Messi) ha consegnato alla Selecciòn il pass per i quarti di finale, inutile rischiare il calciatore. Il timore, però, è che l'avventura del ‘fideo' nell'edizione del Centenario possa essere già terminata.

I problemi muscolari dell'ex di Real e United. E' la terza volta che Di Maria è costretto a fermarsi durante un match importante con l'Albiceleste. E' successo in occasione dei Mondiali del 2014 in Brasile (27′ pt contro il Belgio, disse addio nei quarti di finale), nella scorsa edizione della Copa America (24′ pt, nella finalissima contro il Cile poi persa dall'Argentina ai rigori) e adesso contro Panama (39′ pt, fase a gironi).