Lesione di secondo grado del legamento collaterale mediale del ginocchio sinistro. L'infortunio capitato a Luis Muriel dopo circa quindici minuti della partita tra Argentina e Colombia è una brutta notizia per i Cafeteros, per Siviglia e Fiorentina [in ballo c'era la possibilità di esercitare il diritto di riscatto], per l'Atalanta che lo aveva messo nel mirino e per il calciatore stesso che adesso vede in bilico il proprio futuro. Poteva andare molto peggio all'attaccante ex Sampdoria perché si era parlato anche della possibile rottura del crociato, per sua fortuna non è così. Muriel starà fuori due mesi e da tifoso seguirà la Copa America.

Come si è fatto male Luis Muriel

La dinamica dell'infortunio di Luis Muriel fa venire la pelle d'oca. Le immagini della tv al replay mostrano la torsione innaturale del ginocchio sinistro dell'attaccante che ha peggio nel contrasto con un avversario. E' il 14° minuto quando, nel tentativo di rubare palla al colombiano, Leandro Paredes [ex Roma, Empoli, Zenit e adesso al Paris Saint-Germain] aggancia la gamba sinistra della punta viola: entrambi perdono l'equilibrio e finiscono a terra ma l'articolazione di Muriel resta ‘incastrata' tra le gambe dell'argentino e si nota come il ginocchio, sollecitato dal movimento, si pieghi in due.

Ricoverato in ospedale Muriel scopre di esseri lesionato il legamento

Dolorante, Muriel viene subito soccorso dallo staff medico. Niente da fare, non ce la fa a continuare: sono necessari la sostituzione (al suo posto entrerà Roger Martínez, autore del gol del momentaneo 1-0) e il trasporto in ospedale per la risonanza magnetica e, dopo il consulto medico, è arrivata la mazzata: lesione di secondo grado del legamento collaterale mediale per Muriel, che si ferma due mesi.

Quanto tempo dovrà star fermo e gli sarà necessario per il recupero

Non ci saranno i sei mesi di stop previsti per la rottura del crociato. Ma lo stop di Muriel sarà di due mesi, a causa della lesione di secondo grado del legamento collaterale mediale. Quindi l'attaccante tornerà a disposizione per il ritiro pre-campionato, ovunque giocherà. Si parla per lui di un forte interesse dell'Atalanta.

Copa America finita in anticipo per Muriel

Ramón Jesurún Franco, presidente della Federcalcio colombiana, ha confermato poco dopo la vittoria sull'Argentina che la nazionale dovrà a fare a meno di Muriel per tutta la durata del torneo, concludendo la competizione con 22 calciatori in rosa.