Nonostante il secondo posto in Premier e la straordinaria cavalcata che ha portato la sua squadra a vincere la Champions League, Jurgen Klopp non si sente affatto al sicuro. Di fronte agli investimenti della concorrenza, il manager dei Reds ha così mandato un avvertimento alla sua società: "Il Liverpool è ambizioso e se non spendessimo la stessa quantità di soldi degli altri, non saremmo nelle condizioni di competere. Tutti spendono e dobbiamo farlo anche noi".

Dopo gli acquisti della scorsa estate, i famosi 170 milioni di sterline utilizzati per mettere le mani su giocatori come Alisson, Keita, Fabinho e Shaqiri, il tecnico tedesco spera dunque di poter fare la voce grossa anche in questa finestra di mercato: "Quando ero in Germania, il Bayern aveva un budget che sembrava illimitato, tipo 100 milioni di euro, ma nel mercato di oggi con quei soldi ci compri un centrale e non bastano nemmeno a coprire l'ingaggio".

L'idea Junior Firpo

"Il mercato è cambiato più di quanto mi aspettassi – ha concluso Jurgen Klopp – Ma, come dissi allora su Pogba, se dovessimo arrivare un giorno ad un calcio che è solo una questione di soldi, lascerei". Le prossime settimane di mercato si preannunciano dunque roventi nel Merseyside, dove la dirigenza del Liverpool pare abbia già messo nel mirino alcuni giocatori ritenuti indispensabili per rinforzare la squadra.

Tra i nomi ci sarebbero anche quelli di Kalidou Koulibay e Nicolas Pépé: due profili che piacciono molto alla proprietà e allo stesso Klopp. Secondo indiscrezioni rilanciate dai tabloid britannici, la "new entry" sarebbe invece quella di Junior Firpo: ventiduenne dominicano naturalizzato spagnolo e terzino sinistro. Per il giocatore del Betis, che tra l'altro piace molto anche al Napoli, il Liverpool sarebbe disposto a pagare la clausola da 50 milioni di euro.