Provate a immaginare una coppia di difensori centrali composta da Virgil van Dijk e Kalidou Koulibaly, due colossi che in area di rigore (propria e avversaria) vi arrivano addosso come un treno e travolgono ogni cosa. Provate a mescolare dinamismo, potenza e qualità tecniche: ne scaturirà un cocktail esplosivo, di quelli che vi mandano fuori giri e lasciano un gran mal di testa. Ecco, Jurgen Klopp ipotizza proprio questo per il suo Liverpool e ha dato mandato alla società di tentare l'affondo per il centrale senegalese del Napoli, attualmente impegnato in Coppa d'Africa. Là c'è Sadio Manè, la terza freccia del tridente Campione d'Europa assieme a Salah e Firmino, che non ha bisogno certo di spiegargli cosa sono Anfield e la Premier, nemmeno di sussurrare quanti soldi in più potrebbe guadagnare se accettasse il trasferimento in Inghilterra.

Quali sono i club interessati a Kalidou Koulibaly

KK sa bene di essere oggetto prezioso per il proprio tecnico, Carlo Ancelotti per il club, che dalla cessione ricaverebbe un bel po' di quattrini da reinvestire, e soprattutto di essere in cima alla lista degli obiettivi anche di altri club. I Reds si sono iscritti al novero che dall'estero elenca già Real Madrid, Psg e Manchester United. Sullo sfondo – ma dall'Italia – resta la Juventus, complice l'arrivo del tecnico toscano.

Quanto è disposto a investire il Liverpool per il difensore del Napoli

Al Napoli è giunta già un'offerta ufficiale da parte degli inglesi? No, diciamo che esiste una sorta di mandato esplorativo lasciato filtrare verso l'agente del calciatore, Fali Ramadani – lo stesso che ha fatto da intermediario tra Chelsea e Juventus e per Maurizio Sarri. Qualcosa in più di un semplice interesse ma non ancora una proposta concreta: insomma, il Liverpool ci sta pensando – e come – per nulla spaventato dalla somma da investire. Già, quanto è disposto a pagare per strappare Koulibaly al Napoli? La cifra è altissima, da far vacillare ogni più strenua reticenza: 120 milioni di euro, siano cash oppure accompagnati da qualche contropartita tecnica.

KK incedibile, il club ha rinnovato ingaggio e contratto

Presto per parlare di trattativa, anche perché finora il club ha sempre fatto muro rispetto alla possibilità di lasciare andare via il giocatore considerato da Ancelotti una pedina chiave della sua squadra. Lo stesso presidente, De Laurentiis, ha lanciato un segnale chiaro quando ha detto sì al rinnovo del contratto del difensore che a partire da luglio incasserà uno stipendio da 6.5 milioni a stagione.