Una notizia drammatica giunge dall'Inghilterra: l'elicottero del presidente del Leicester, Vichai Srivaddhanaprabha, si è schiantato all'esterno del ‘King Power Stadium' pochi minuti dopo la fine del match di Premier League tra The Foxes e il West Ham. Il presidente del Leicester era a bordo del velivolo assieme ad altre 3 persone oltre ai due piloti. Le prime notizie di cronaca sulla sciagura non hanno subito chiarito quali fossero le loro condizioni. La speranza però si è affievolita col passare delle ore, dinanzi alle immagini del velivolo avvolto dalle fiamme.

L'incidente è avvenuto nel parcheggio dello stadio del Leicester, alcuni testimoni oculari che hanno assistito allo schianto hanno raccontato ai media britannici quello che è successo e c'è stato sin da subito chi ha sostenuto che a bordo ci fosse il presidente del club, Srivaddhanaprabha, ma per oltre un'ora non ci sono state notizie ufficiali in merito. A tarda sera si è venuti a sapere che il presidente era a bordo dell'elicottero, con il figlio e i due piloti. Ma non si è saputo subito e con certezza se tutti e quattro fossero sopravvissuti.

I vigili del fuoco sono accorsi rapidamente sul luogo dell'incidente e stanno tuttora cercando di domare l'incendio. Tutta la zona è stata chiusa dalla polizia locale. Dai media inglesi si è venuti a sapere che alle 20.45 c'è stato l'incidente nei pressi del King Power Stadium; rapidamente sono arrivati un dottore, due paramedici, un'ambulanza con equipaggio.

L’incendio creato dall’incidente dell’elicottero del presidente del Leicester.
in foto: L’incendio creato dall’incidente dell’elicottero del presidente del Leicester.

Nel 2016 vinse la Premier con Claudio Ranieri

Srivaddhanaprabha è nato a Bangkok, da una famiglia di origine cinese. Secondo ‘Forbes' è l'uomo più ricco della Thailandia, con un patrimonio netto di 4,9 miliardi di dollari, acquistò il Leicester nel 2010 e sei anni dopo vinse la Premier League, in panchina c'era Claudio Ranieri.