La nazionale serba può contare su un reparto offensivo di tutto rispetto. Il trio formato da Mitrovic, Jovic e Prijovic nel 2018 ha messo a segno complessivamente 95 reti (considerando le marcature realizzate con le proprie squadre di club). Un bottino importante, superiore a quello collezionato dai giocatori del reparto avanzato di altre rappresentative europee, come quella della Polonia e della Francia campione del mondo. Certo bisogna tener conto anche della differente difficoltà dei campionati in considerazione (Prijovc milita in Grecia, mentre Mitrovic ha disputato metà stagione nella Serie B inglese), ma il dato può considerarsi comunque interessante

Mitrovic in gol con il Fulham
in foto: Mitrovic in gol con il Fulham

La Serbia ha il tridente più prolifico del 2018 ma…

Il tridente offensivo della Serbia dunque formato da Mitrovic, Jovic e Prijovic ha segnato complessivamente 95 gol nel 2018. Un bottino importante, anche se sul dato pesa inevitabilmente anche il contesto: Mitrovic per esempio ha segnato 14 dei 28 gol messi a referto nella B inglese, la Championship, con la maglia del Newcastle prima di approdare al Fulham, mentre Prijovic ex Parma del PAOK ha avuto vita più facile nella Super Liga greca. Diverso il caso di Jovic, astro nascente del calcio serbo dell'Eintracht che si è messo in mostra contro la Lazio in Europa League.

Il tridente della Serbia ha segnato più gol di quelli di Polonia e Francia

95 dunque i gol segnati dagli attaccanti della Serbia, 2 in più del trio della Polonia. Lewandowski e i due italiani Milik e Piatek (quest'ultimo uomo mercato del Genoa) hanno realizzato complessivamente 93 reti. Più staccati i bomber campioni del mondo con la Francia: 88 reti per Mbappé, Griezmann e Giroud, 6 in più del trio belga Lukaku, Hazard, Mertens. A chiudere la top 5 ecco Kane, Sterling e Rashford per l'Inghilterra a quota 75.

La situazione dell'Italia e il record dell'Argentina

L'Italia, fuori dalla top 5, "insegue" l'Inghilterra come evidenziato da gianlucadimarzio.com. Sono 69 i gol messi a referto complessivamente nel 2018 dal tridente formato dal sempreverde Quagliarella (19), Ciro Immobile (30) e il sorprendente Ciccio Caputo (20 gol di cui 11 in Serie B). Considerando invece l'intero panorama calcistico internazionale, a dominare la scena, con buona pace della Serbia, è l'Argentina. 104 le reti segnate dall'Albiceleste di Messi, Aguero e Icardi.