Un fallo di Cristiano Ronaldo commesso su Oblak in uscita vizia il vantaggio lampo della Juventus con Giorgio Chiellini. L'arbitro olandese, Kuipers, non ha avuto alcun dubbio nel prendere la decisione ma ha atteso che arrivasse il check dalla cabina di regia della control room per avere certezza dell'irregolarità commessa da CR7 e far riprendere il gioco concedendo una punizione all'Atletico Madrid. Gli spagnoli avevano protestato anche per un altro particolare, ovvero la posizione di Mandzukic nell'area di rigore.

Perché Kuipers ha annullato il gol di Chiellini

Succede tutto nel giro di pochi minuti. La Juventus parte a razzo, fa la partita, deve farla perché le serve rimontare il 2-0 incassato all'andata al Wanda Metropolitano. Pochi giri di lancette, si arriva al 4° minuto e i bianconeri costruiscono la prima palla gol del match. Protagonista dell'azione è Cristiano Ronaldo: il cinque volte Pallone d'Oro portoghese è a pochi passi dal portiere dell'Atletico e prova ad anticiparne l'uscita. In parte ci riesce ma l'intervento non è del tutto ‘pulito' e, come evidenziato anche dalle immagini della moviola, nel tentativo di strappargli la sfera commette fallo.

  • E' questione di attimi, quello giusto lo coglie Chiellini che s'è fiondato nell'area di rigore spagnola. Il difensore della Juventus batte a rete di prima intenzione e sigla il vantaggio. L'Allianz Stadium esplode di gioia ma quella felicità resta strozzata in gola ai tifosi per la decisione dell'arbitro Kuipers che non ha dubbi nell'indicare il calcio di punizione per carica sul portiere. C'è un accenno di protesta da parte di Chiellini, il direttore di gara olandese effettua un rapido check con i colleghi al Var e vede confermata la propria scelta: fallo di Ronaldo su Oblak, gol non convalidato.