Elia Petrelli in gol contro il Valencia in Youth League
in foto: Elia Petrelli in gol contro il Valencia in Youth League

Elia Petrelli ha 17 anni ed è l'attaccante del momento nella Primavera della Juventus. Sua la rete che ha battuto i pari età del Valencia nella gara di Youth League. Sua la rete che, di fatto, ha bissato il gol realizzato sabato scorso nella sfida di campionato contro la Sampdoria. Originario di Cesena, punta centrale nell'orbita della Nazionale Under 18 (con la quale è andato a segno di recente contro la Serbia), calcia di destro, è alto 186 cm: un talento arrivato a Torino nel 2016, di quelli che ‘mette il cuore dentro alle scarpe' e hanno una strada spianata (e lunghissima) davanti da percorrere. Per adesso lo ha condotto in Spagna, dalle quale fa ritorno con un successo pesante in tasca.

La partita. Petrelli sul proscenio perché match winner (ha segnato al 30′ della ripresa) ma accanto a lui vanno segnalate le prestazioni di Moreno e Fagioli, entrambi a completare il tridente offensivo dei bianconeri. Cuore, orgoglio, determinazione e disciplina tattica: così la Juventus è riuscita a tenere testa a Valencia non senza correre qualche pericolo come quando al 34′ il coreano Lee Kang In (ex di turno) ha fatto tremare la traversa alle spalle di Loria.

Botta e risposta. Dal pericolo corso alle azioni d'attacco: la Juventus fa le prove generali del gol con Moreno ma è al 25′ della ripresa che metterà il cappello sul match. Tocca a Portanova (figlio d'arte, suo padre è stato difensore apprezzato in Serie A) avviare l'azione che si sviluppa sulla fascia destra: palla a Moreno, il cui tentativo di cross basso non è perfetto ma innesca Petrelli per la rete della vittoria.

Il tabellino di Valencia-Juventus 0-1

  • Valencia (4-4-1-1): Sanchez; Molina Gutierrez (27′ st Poveda), Pardo, Badal, Vazquez Alcalde (16′ st Bono Juan); Jimenez Garcia (23′ st Perez Martinez), Guillamon, Alba Seva, Ricardo Campos (23′ st Lapena Ramos); Lee; Escobar Fernandez. Allenatore: Mista.
  • Juventus (3-4-3): Loria; Capellini, Makoun (1′ st Morrone), Serrao (16′ st Gozzi Iweru); Bandeira, Nicolussi Caviglia, Portanova (34 st Fredriksen), Anzolin; Moreno (34′ st Francofonte), Petrelli, Fagioli (45′ st Tongya). Allenatore: Baldini.
  • Arbitro: Petrescu (Romania)
  • Rete: 25′ st Petrelli