Konstantinos ‘Kostas' Manolas al Napoli, adesso c'è anche l'ufficialità grazie ad un comunicato della Roma. E' il secondo colpo formalizzato per gli azzurri dopo Giovanni Di Lorenzo (terzino destro) prelevato dall'Empoli. Il difensore greco è uno dei più forti del campionato italiano e dalla prossima stagione costituirà la coppia centrale nel pacchetto arretrato con Kalidou Koulibaly. I contatti con il giocatore e il suo entourage (Mino Raiola) erano in corso da tempo. La trattativa tra la Roma e i partenopei s'è risolta nel giro di qualche settimana, servite per definire tutti gli aspetti di un'operazione che si è chiusa con il pagamento della clausola rescissoria di 36 milioni a margine del contratto che legava il greco ai capitolini fino al 2022. Un vero affare per la squadra di Ancelotti sia per le qualità del calciatore sia per le proporzioni economiche della transazione rispetto a una valutazione di mercato medio-alta (45/50 milioni) sia per la necessità da parte dei giallorossi di fare cassa per tenere il bilancio entro i margini del fairplay finanziario. Diawara farà il percorso inverso rispetto al difensore trasferendosi in giallorosso per 21 milioni.

Kostas Manolas al Napoli, i costi: ingaggio, contratto, stipendio

Il Napoli sborsa 36 milioni di euro, abbattendo i costi complessivi dell'affare grazie all'inserimento di Amadou Diawara quale contropartita tecnica valutata 21 milioni. Soddisfatto anche il centrocampista guineano che nella Capitale percepirà uno stipendio leggermente superiore (2.2 milioni di euro) a fronte di quello guadagnato a Napoli (1.3 milioni). Quanto a Manolas, firma un contratto di cinque anni con stipendio netto di 3.8 milioni di euro che può salire fino a un tetto di 4.5 milioni considerando una serie di variabili riferite a numero di presenze e gol in azzurro, risultati sportivi quali la vittoria dello scudetto.

Quando arriva Manolas?

Per vedere da vicino il greco tanto Ancelotti quanto i compagni di squadra e i tifosi dovranno attendere almeno fino alla metà di luglio. Kostas Manolas, infatti, non sarà presente fino dal primo giorno del ritiro in programma a Dimaro, dal 6 al 26 luglio in Val di Sole (Trentino Alto-Adige, non distante da Madonna di Campiglio). Beneficerà di un periodo di vacanza ulteriore per aver partecipato alle gare di qualificazione a Euro 2020 con la Grecia. Quando arriverà? Con ogni probabilità intorno al 15 luglio, quando si unirà al resto del gruppo.

Altezza, età, peso, ruolo, dati statistici di Kostas Manolas

Kostas Manolas è nato il 14 giugno del 1991 e ha 28 anni. E' alto 189 cm, pesa 83 kg: stazza che fa valere nei duelli aerei, nell'ultima stagione ne ha vinti una media di 2.5 a partita. Forte fisicamente ma anche dotato di buona capacità di palleggio a giudicare dalle statistiche indicate da whoscored: 87.8% di precisione. Due le reti totali segnate con la Roma nell'ultima annata (l'una in campionato, l'altra in Champions), man of the match in Coppa (vittoria per 2-1 della Roma a Mosca contro il Cska). In carriera Manolas ha indossato le maglie di Thrasyvoulos, Aek Atene e Olympiakos che nell'agosto del 2014 ne trattò la cessione per 15 milioni di euro.