"Non c'è posto migliore per allenare dell'Inghilterra". Così Pep Guardiola parla della sua esperienza al Manchester City in un video pubblicato sul canale ufficiale del club nella giornata di oggi. "Il meglio deve ancora venire", questo il titolo scelto dal club campione d'Inghilterra che per la prima volta rompe il silenzio sul suo manager al centro di un tormentone di mercato relativo al possibile futuro alla Juventus, alimentato anche oggi da ulteriori indiscrezioni provenienti dalla Spagna

Pep Guardiola e la dichiarazione d'amore per il City in un video

Il Manchester City ha pubblicato sul suo canale Youtube un video relativo ad una lunga intervista con Pep Guardiola. Nella stessa, dal titolo "il meglio deve ancora venire", Guardiola parla della sua esperienza in Premier confermando di trovarsi benissimo in Inghilterra: "Penso che non ci sia posto migliore nel mondo per fare questo mestiere come l'Inghilterra. Posso fare un paragone con Spagna e Germania. Non sono stato in altri Paesi che potrebbero essere simili. Se dovessi andare in Italia, sarebbe simile alla Spagna, ma non c'è posto migliore. In altri posti i tifosi fischiano se non vinci, qui il tifo non viene mai meno. Io ho una maglia blu, sono uno di voi".

Guardiola, il City e la Juventus, cosa significa il video e quando è stato registrato

Un'intervista che sembra rappresentare una chiusura alla possibilità di vedere Guardiola nell'immediato sulla panchina della Juventus, e che come spesso accade ha generato un dibattito sui social. A quanto risalgono le parole di Pep, e cosa c'è dietro la necessità di postare questo video? Le immagini dei festeggiamenti per il titolo della Premier appena conquistato non sembrano lasciare spazio a dubbi sull'attualità della registrazione realizzata al massimo nei giorni scorsi. Si spengono i sogni dei tifosi bianconeri di vedere in Guardiola l'erede di Allegri? A meno di colpi di scena (legati a possibili sanzioni da parte dell'Uefa) il catalano dovrebbe restare un'altra stagione in Inghilterra (contratto alla mano)

Juventus-Sarri, la situazione

Il tecnico toscano non è mai stato così vicino ai bianconeri. Quello che inizialmente era un Piano B dei bianconeri è diventato sempre più concreto, soprattutto dopo il via libera del Chelsea dietro pagamento di un'indennizzo. Se la Juventus dovesse decidere di affondare il colpo, sarebbe tutto in discesa grazie all'accordo sulla base di 3 anni di contratto a 7 milioni di euro a stagione. La sensazione è che il rebus legato al nuovo allenatore bianconero è prossimo alla soluzione