A pochi minuti dal fischio d'inizio di Juventus-Empoli, in casa bianconera è tornato a parlare Pavel Nedved. Il vicepresidente, ai microfoni di Sky, oltre a toccare l'argomento Cristiano Ronaldo, si è soffermato sul momento magico di Moise Kean: "Teniamo molto al ragazzo perché è un 2000 e sta facendo ottime cose – ha spiegato Nedved – A 19 anni è veramente una cosa incredibile, sta facendo molto bene. Poi ovviamente noi vorremo prolungare il contratto con lui, stiamo già facendo passi avanti. Bisogna lasciarlo crescere, proteggerlo perché è molto giovane".

Al di là del futuro dell'attaccante della Nazionale italiana, al popolo juventino interessa soprattutto capire se Cristiano Ronaldo sarà disponibile per la prima gara con l'Ajax: "Il rientro in campo di CR7? E' presto per dirlo, noi siamo molto fiduciosi, perchè Cristiano sta facendo molto per rientrare il prima possibile. Ovviamente noi vogliamo proteggere anche lui perché è giusto così, dobbiamo far scendere in campo giocatori che sono al 100% e questo lo faremo anche con lui".

L'importanza di Dybala

Dopo la sfida con i toscani, per la Juventus di Massimiliano Allegri ci sarà la trasferta di Cagliari: una partita tutt'altro che semplice, visto che i sardi ci arrivano da due vittorie consecutive. Per il match della Sardegna Arena rischia però di non esserci Paulo Dybala: infortunatosi durante il riscaldamento prima della gara con l'Empoli. "Paulo Dybala è un giocatore importante, anzi importantissimo per la nostra squadra, perché è una grande giocatore – ha concluso Nedved – Ovviamente il mister dall'inizio della stagione sta facendo delle scelte, sta facendo un ottimo turnover, fin adesso è stato molto bravo, fantastico in questa cosa. L'Ajax? Adesso vogliamo vincere le partite di campionato, perchè sono tante prima della Champions League. Al momento siamo concentrati solamente sul campionato".