I risultati delle amichevoli estive contano fino ad un certo punto. Ne è convinto anche Maurizio Sarri che, dopo la sconfitta in International Champions Cup con l'Atletico Madrid, ha preferito sottolineare ciò che di buono ha visto in campo durante i novanta minuti della Friends Arena di Stoccolma. "Questa sera esco soddisfatto: abbiamo mostrato una buona qualita' tecnica nel primo tempo, e anche nella ripresa l'aspetto caratteriale mi è piaciuto – ha spiegato l'allenatore della Juventus, a margine della partita – Abbiamo combattuto fino alla fine, con giocatori appena arrivati, o alcuni, come Khedira e Douglas Costa, che non giocavano da tempo".

La Juve deve tagliare sei giocatori: Anche qualcuno eccellente

"La Juve deve tagliare sei giocatori per la lista Champions, questo i giornali non lo scrivono – ha aggiunto Sarri -. Gli ultimi venti giorni di mercato saranno difficili, è una situazione dura e imbarazzante perché rischiano di restare fuori giocatori di altissimo livello… Dybala? Ciò che dico io conta zero". Le parole dell'allenatore suonano come una conferma delle voci di mercato sempre più insistenti che riguardano calciatori del calibro di Dybala, Higuain, Mandzukic.

 

I problemi della difesa

Ovviamente l'ex tecnico del Napoli ha ancora molto da lavorare. In alcuni momenti della gara, qualche automatismo (soprattutto in difesa) ha lasciato a desiderare: "Siamo ancora dietro in alcune letture. Il secondo gol non dobbiamo prenderlo mai, ma ci sta. Abbiamo letto male una palla facilmente leggibile, le responsabilità della difesa sono evidenti, ma non solo le loro. L'idea di base comincia a esserci. Per esempio far girare la palla, ma ci mancano i dettagli che fanno la differenza: togliere un tocco, migliorare la fase difensiva. Sono pero' contento che ai ragazzi stia entrando il concetto di controllare la partita e tenere il possesso".

Douglas Costa e Dybala

Tra le note liete della serata, c'è stata senza dubbio la prestazione di Douglas Costa: "E' un giocatore adatto a ogni tipo di calcio – ha aggiunto Maurizio Sarri – L'ho trovato molto bene, sta lavorando con tantissima voglia e determinazione. Se continua con questo atteggiamento ed entra ancora più in forma, è un giocatore che può decidere le partite. Dybala? Le valutazioni su di lui sono tutte premature. Ha fatto due allenamenti, oggi ha fatto mezz'ora. Chiaro non può essere al top della condizione fisica e questo incide anche nella sensazione che può dare da finto centravanti. Io penso però abbia caratteristiche e numero di gol per fare quel ruolo".