Operazione in uscita alle porte per la Juventus. Il club bianconero che in questi giorni potrebbe sciogliere i dubbi sul nome del nuovo allenatore si prepara a cedere a titolo definitivo Luca Marrone al Verona. L'Hellas infatti dopo aver conquistato la promozione in Serie A grazie al successo sul Cittadella nella finale playoff, riscatterà il duttile calciatore classe 1990 che nella sua carriera è stato sempre di proprietà dei bianconeri, nonostante le tante esperienze a titolo temporaneo.

Il Verona riscatta Luca Marrone dalla Juventus, le ultime notizie di mercato

Festa grande a Verona per la promozione in Serie A dell'Hellas grazie alla rimonta sul Cittadella nella finale di ritorno dei playoff della Serie B. La società scaligera non perde tempo per mettere i primi tasselli in vista della prossima annata in cui bisognerà conquistare la permanenza nel massimo campionato. La prima operazione di calciomercato per i gialloblu dovrebbe essere quella relativa al riscatto del cartellino di Luca Marrone dalla Juventus. 

Juventus-Verona, le cifre dell'operazione Marrone

Il classe 1990 Luca Marrone nella scorsa estate era stato ceduto dalla Juventus al Verona con la formula del prestito con obbligo di riscatto in caso di conquista della Serie A. Dopo aver raggiunto l'obiettivo, il club scaligero dovrà ufficializzare l'acquisto a titolo definitivo del calciatore versando nelle casse dei bianconeri una cifra di circa un milione di euro. Un'operazione che sembra mettere tutti d'accordo: il Verona che si assicura le prestazioni di un ragazzo molto apprezzato per la sua duttilità, e la Juventus che sfoltisce la sua rosa incassando una somma pari alla quotazione di mercato di Marrone.

Marrone per la prima volta in carriera lascia la Juventus a titolo definitivo

Una carriera molto particolare quella di Marrone che ha vestito tantissime maglie, restando sempre di proprietà della Juventus. Cresciuto nelle giovanili bianconere, ha collezionato con la prima squadra 15 presenze, vestendo poi le casacche in prestito di Siena, Sassuolo, Carpi, Verona, Zulte Waregem e Bari. Nato come centrocampista, ma abile anche nelle vesti di difensore, ora Marrone tornerà a calcare i campi della Serie A con la formazione gialloblu che ha aiutato nella difficile stagione in cadetteria.