C'è un piccolo/grande problema per Massimiliano Allegri, in vista del finale di stagione della sua Juventus: la convocazione in nazionale di Cristiano Ronaldo. Il giocatore portoghese, che si era chiamato fuori in occasione della Nations League, ha infatti risposto "presente" alla chiamata del commissario tecnico Fernando Santos ed è sceso in campo per la prima gara contro l'Ucraina di Shevchenko.

In attesa di capire quanti minuti giocherà CR7 nel match delle prossime ore contro la Serbia, in casa Juventus c'è dunque da affrontare il problema di una probabile stanchezza del cinque volte Pallone d'Oro: già rimasto a riposo con Udinese e Genoa. Secondo Tuttosport, Allegri potrebbe infatti decidere di dare un po' di riposo al suo attaccante facendogli saltare le prossime due trasferte di campionato: quella contro il Cagliari di martedì 2 aprile e la successiva, del 13 aprile, con la Spal.

L'anzianotto CR7

"Non ho dovuto convincere Ronaldo a saltare la partita – ha spiegato il tecnico dopo il match perso a Genova – Ci siamo parlati e gli ho spiegato la mia idea sul programma da qui all'andata dei quarti, che lui ha serenamente condiviso. Quali gare salterà? Non lo dico. Ma quello che ho stabilito con Ronaldo è il metodo che uso con tutti, soprattutto con gli ‘anzianotti'. E Ronaldo, pur essendo fisicamente integro, ha pur sempre 34 anni".

L'obiettivo del mister bianconero, è dunque quello di non "spremere" il suo giocatore migliore e farlo arrivare al massimo nel momento cruciale della stagione. Nonostante tutto, come riferito dal quotidiano piemontese, l'ex Real Madrid salterebbe solo le due trasferte mentre dovrebbe essere al suo posto nelle due gare casalinghe contro Empoli e Milan: big match che l'Allianz Stadium ospiterà quattro giorni prima dell'andata dei quarti di Champions League contro l'Ajax.