La Juventus è fuori dalla Champions League. I bianconeri speravano di riconquistare il trofeo e ci credevano soprattutto dopo la ‘remuntada' con l'Atletico Madrid. L'aver in squadra Cristiano Ronaldo rendeva in automatico i Campioni d'Italia una delle squadre da battere. Ma il castello è crollato. La Juve è stata battuta 2-1 dall'Ajax, che ha mostrato un calcio strepitoso, bello, veloce, rapido. Gli olandesi hanno giocato senza paura e hanno conquistato le semifinali per la prima volta dal 2003. Il mondo dei social è esploso. Uno dei primi calciatori a twittare è stato Griezmann, che ha fatto i complimenti all'Ajax, e sicuramente ha anche pensato al ko della Juve, che ha buttato fuori l'Atletico Madrid, e di CR7, che spesso ha regalato delusioni a ‘Grizou'.

I tifosi del Barcellona festeggiano l'eliminazione della Juve

Ma quelli più contenti sono stati i tifosi del Barcellona, che hanno festeggiato quando è arrivata la notizia del gol del 2-1 di de Ligt. Il colpo di testa vincente del difensore che piace ai catalani è stato celebrato dopo un boato e dopo quella marcatura dal Camp Nou, mentre il Barcellona dominava il Manchester United, si sono sentiti cori contro la squadra bianconera, con parole offensive in italiano, e contro Cristiano Ronaldo, che per quasi un decennio è stato il rivale per eccellenza.

Marchisio rincuora la Juve

I complimenti all'Ajax li ha fatti pure Carles Puyol, ex capitano del Barcellona un club che dà sempre fa del bel calcio un simbolo distintivo. Quindi non deve stupire il debole di Puyol per l'Ajax, che adesso in semifinale se la vedrà con il Tottenham o il Manchester City.

Ha rincuorato la Juventus invece Claudio Marchisio. Un giocatore il bianconero ce l'ha nel sangue e  dalla Russia (dove gioca con lo Zenit San Pietroburgo) ha seguito la partita con l'Ajax. E dopo il match Marchisio ha scritto: "Quando un sogno va in frantumi devi avere la forza di raccoglierne ogni pezzo e di ricostruirlo. Questo devono fare le grandi squadre. Questa è la Juventus, fidatevi da chi la conosce bene".