Il nuovo corso azzurro è ufficialmente cominciato. Con il raduno di Coverciano, organizzato in vista delle prossime amichevoli della nostra Nazionale, Roberto Mancini ha dunque preso possesso del suo ufficio nel centro sportivo federale e convocato anche i suoi uomini di fiducia per dare inizio a questa splendida avventura. Oltre alla voglia di vedere in azione il nuovo commissario tecnico e la sua nuova squadra, i tifosi sono anche curiosi di conoscere quali saranno saranno gli uomini che comporranno lo staff dell'allenatore jesino.

Le scelte di Mancini

Dopo le indiscrezioni dei giorni scorsi, che avevano accostato alcuni ex giocatori al nuovo corso azzurro, Mancini ripartirà invece dai suoi "fedelissimi" (Fausto Salsano e Angelo Gregucci, i principali assistenti) e da Alberico Evani (ex allenatore delle selezioni Under 19 e 20) e Giulio Nuciari: ex preparatore dei portieri dell'Inter e già vice del "Mancio", durante la sua esperienza nerazzurra. La nuova Italia riparte dunque non solo da alcuni volti nuovi tra i giocatori convocati, ma anche da un gruppo di lavoro totalmente differente rispetto a quello che ha caratterizzato l'infelice percorso di Giampiero Ventura. I primi appuntamenti saranno lunedì 28 maggio a San Gallo contro l’Arabia Saudita, venerdì 1 giugno a Nizza contro la Francia e lunedì 4 giugno a Torino contro l’Olanda.

Le cariche ufficializzate dalla Figc

Team Manager: Gabriele Oriali; commissario tecnico: Roberto Mancini; assistenti allenatore: Alberico Evani, Angelo Gregucci, Giulio Nuciari, Fausto Salsano; allenatore dei portieri: Massimo Battara; preparatori atletici: Giovanni Brignardello, Claudio Donatelli; medici: Carmine Costabile, Angelo De Carli; fisioterapisti: Alfonso Casano, Maurizio Fagorzi, Emanuele Randelli, Fabrizio Scalzi; osteopata: Walter Martinelli; nutrizionista: Matteo Pincella; match analyst: Antonio Gagliardi.