Nicolò Barella e l'Inter non sono mai stati così vicini. Dopo le dichiarazioni di ieri del patron del Cagliari Giulini che aveva parlato di un'offerta nerazzurra non soddisfacente, le cose hanno assunto una piega positiva per il club milanese. La trattativa di calciomercato è infatti andata avanti con la società di Suning pronta ad assecondare le richieste dei sardi e accontentare il giocatore che vuole solo l'Inter. A tal proposito l'incontro tra l'agente di Barella e i dirigenti interisti nella sede milanese del club è un segnale dell'ormai vicina fumata bianca.

Inter, Nicolò Barella ad un passo. Le ultime notizie sulla trattativa di mercato

La trattativa che dovrebbe portare Nicolò Barella all'Inter non solo è ripresa, ma è arrivata ad un passo dalla chiusura. Fondamentale l'incontro a cena tra il presidente del Cagliari Tommaso Giulini (che ieri aveva parlato di "offerta nerazzurra non soddisfacente") e Marotta e Ausilio. Nella stessa l'Inter ha ribadito la volontà di assecondare le richieste del club sardo, sbaragliando la concorrenza. Il tutto puntando anche sulla volontà del giovane talento della Nazionale che vuole solo vestire la casacca nerazzurra e non è interessato ad altre proposte. Un altro segnale importante che lascia presagire la fumata bianca nell'operazione Barella-Inter, è arrivato nella giornata odierna, con l'arrivo di Alessandro Beltrami, procuratore del centrocampista nella sede dei nerazzurri, come evidenziato da Sportmediaset.

Barella-Inter, le cifre e i dettagli dell'operazione con il Cagliari

Un segnale di una chiusura imminente dell'operazione, con il calciatore che d'altronde già da tempo ha trovato un accordo totale con l'Inter sulla base di un contratto quinquennale a 2.5 milioni di euro a stagione. Per lui scelta anche la dirigenza, nel nuovissimo quartiere City Life. Ora bisognerà limare gli ultimi dettagli di una trattativa di calciomercato che dovrebbe permettere al Cagliari di incassare 45 milioni di euro, di cui 25-30 in contanti. Per quanto riguarda le contropartite, se è certo il passaggio in rossoblu di Dimarco, potrebbe diventarlo anche quello di Bastoni e soprattutto di Eder che è attualmente impegnato in Cina nell'altra società di proprietà di Suning.