Dopo Icardi e Nainggolan, Antonio Conte ha "tagliato" anche Ivan Perisic. Al termine della prima partita di International Champions Cup, persa contro il Manchester United, il tecnico nerazzurro ha infatti bocciato senza mezze misure il giocatore croato aprendo di fatto ad una sua possibile cessione. Le ultime notizie di mercato del club nerazzurro, portano così a Nanchino dove il tecnico è chiamato a fare il punto della situazione insieme alla proprietà e alla dirigenza interista.

Nel summit di mercato, è dunque probabile che Conte chieda un ulteriore sforzo al club: un giocatore che possa arrivare al posto di Perisic e che possa essere funzionale al suo modulo di gioco. Secondo "Tuttosport", l'Inter potrebbe dunque tornare alla carica per Kolarov o provare a convincere il Chelsea (operazione difficile) per mettere le mani su Emerson Palmieri. L'alternativa porta invece il nome di Filip Kostic dell'Eintracht Francoforte.

Dzeko e Icardi

Questa settimana sarà invece decisiva per il futuro di Edin Dzeko. Dopo un lungo corteggiamento, il club nerazzurro è dunque pronto ad affondare il colpo e a regalare il bosniaco al nuovo allenatore. Come riferito dalla "Gazzetta dello Sport", l'Inter potrebbe chiudere a breve versando 15 milioni di euro più bonus: una cifra leggermente inferiore di quella chiesta inizialmente dal club di James Pallotta.

Come chiesto dallo stesso Antonio Conte, le schiarite di mercato saranno anche in uscita. Il tecnico ha fretta di cedere i giocatori in esubero: in primis Mauro Icardi, presenza imbarazzante nel mondo interista. Dopo i primi contatti con la Juventus, l'argentino pare vicino ad accettare l'offerta del Napoli. Nelle prossime ore è previsto il decisivo contatto telefonico con Carlo Ancelotti. Il tutto per la gioia dell'attuale allenatore nerazzurro.