Non c'è tempo per gioire in casa Inter dopo la vittoria contro la Spal. Luciano Spalletti deve subito fare i conti infatti con una vera e propria emergenza in vista della sfida di ritorno degli ottavi di Europa League contro l'Eintracht Francoforte in programma giovedì (con vista sul derby con il Milan di domenica 17 marzo). L'allenatore dei nerazzurri a causa di infortuni e squalifiche potrà fare affidamento solo su undici calciatori di movimento in vista del match contro i tedeschi e sarà dunque costretto a fare di necessità virtù puntando su una formazione inedita.

Inter, Brozovic e Miranda infortunati e verso il forfait con l'Eintracht

Le ultime notizie tutt'altro che positivo per l'Inter arrivano dalle condizioni di Brozovic e Joao Miranda, entrambi usciti ko nella sfida contro la Spal. Problemi muscolari per il croato che si sottoporrà a esami più dettagliati per valutare la presenza o meno di una lesione. Da escludere la possibilità di vederlo in campo in Europa League, come evidenziato da La Gazzetta dello Sport, con il rischio concreto di un'assenza anche nel derby. Dovrà finire sotto i ferri invece Joao Miranda che ha rimediato la frattura scomposta delle ossa nasali. Potrebbe recuperare per il derby e giocare magari con una mascherina.

Inter, solo 11 giocatori di movimento disponibili per l'Eintracht

Senza Joao Mario e Gagliardini, esclusi dalla lista Europa League, la coperta di Luciano Spalletti è cortissima. Fuori gioco anche Radja Nainggolan che oggi rivedrà il campo e difficilmente recupererà anche il il derby di domenica. In mediana restano abili e arruolabili solo Vecino e Borja Valero per il tecnico dell'Inter che avrà problemi anche in avanti. La squalifica di Lautaro (oltre a quella di Asamoah) priva i nerazzurri di una punta di ruolo e rende ancor più pesante l'assenza di Mauro Icardi, con la speranza di una tregua che possa permettergli di tornare in campo.

Quale sarà la formazione dell'Inter contro l'Eintracht

Scelte dunque obbligate per Spalletti che potrebbe ricorrere alla difesa a 3. Una soluzione che permetterebbe a Skriniar di restare nel pacchetto arretrato e non essere adattato in mediana dove agirebbero Borja Valero e Vecino. In avanti stringerà i denti Keita che nonostante il ritorno in campo dopo un infortunio potrebbe giocare dall'inizio con il supporto di Politano e di Perisic, con Candreva pronto a subentrare. Un'Inter inedita con la speranza di qualificarsi ai quarti di Europa League e recuperare diverse pedine in vista del delicato incrocio con il Milan di domenica