Cosa si è fatto Paulo Dybala? Qual è stata la causa dell'infortunio che lo ha costretto a uscire alla fine del primo tempo della gara contro l'Ajax? Serata sfortunata per la Joya, messo ko da un problema al quadricipite: Allegri lo aveva schierato nel tridente e gli aveva consegnato anche la fascia di capitano a testimonianza di grande fiducia nei suoi confronti ma l'argentino ha dovuto arrendersi nell'intervallo, lasciando spazio a Moise Kean. Un tempo nel ritorno dei quarti di finale di Champions, tanto è durata la sua prestazione: poche luci e molte ombre, non ha avuto modo d'incidere né di tenere sotto scacco la difesa olandese.

Infortunio Dybala, come si è fatto male e come sta

Un contrasto di gioco con Daley Blind causa l'infortunio di Paulo Dybala. Non c'è azione irregolare da parte dell'olandese ma il contatto è duro. Non c'è fallo ma nel duello fisico con l'argentino è l'ex calciatore del Manchester United ad avere la meglio. La Joya si rialza ma esce malconcia: cade male e prende un colpo al ginocchio, si rimette in piedi ma fa una smorfia. Dalla panchina Allegri lo osserva e il calciatore stesso non sembra dare più garanzie. Effettua un po' di stretching, stende la gamba, la massaggia e tutto lascia presagire che il problema sia di natura muscolare e non traumatica. Dybala resta in campo fino a quando il direttore di gara non fischia la fine del primo tempo. Un problema al quadricipite – spiegherà Allegri nelle interviste – lo estromette.

La conferma dell'infortunio è poi arrivata all'inizio del secondo tempo, quando Kean – che nell'intervallo aveva accelerato il riscaldamento – viene mandato in campo al posto dell'argentino sistemandosi nel tridente accanto a Bernardeschi e a Ronaldo. C'è attesa per capire quali sono le reali condizioni di Dybala e quali sono i tempi di recupero: i prossimi esami chiariranno cosa è successo al calciatore in una delle gare più importanti della stagione (Fiorentina a rischio).