Ciò che è chiaro, e che il PSG già sa, è che non potrà contare su Neymar nelle prossime partite per 6-8 settimane.

Questi sono i tempi di recupero di Neymar. Dopo le voci discordanti degli ultimi giorni è il padre del fenomeno brasiliano, in un'intervista a ESPN Brasile, a risolvere la discussione che si era aperta intorno alla sulla presenza nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League che il Paris Saint-Germain dovrà disputare la settimana prossima contro il Real Madrid

I parigini dovranno fare a meno sicuramente della loro stella più brillante nella decisiva gara contro i campioni d'Europa in carica ma il pensiero di Neymar, oltre alla Champions, è diretto al Mondiale e alla possibilità di essere al meglio per la competizione intercontinentale che partirà a Mosca il prossimo 14 giugno.  La lesione del quinto metatarso del numero 10, rimediata nella gara di domenica contro l'OM, è diventando un vero e proprio caso internazionale visto che il giocatore vorrebbe operarsi, con conseguente stop di un paio di mesi, mentre il PSG ha intenzione di provare un trattamento conservativo per recuperare il giocatore in vista della gara contro il Real Madrid di martedì prossimo.

Neymar vuole operarsi ma per contratto decide il Psg

Nella giornata di martedì il papà-agente ha parlato della situazione del figlio e del fatto che potrebbe esserci la possibilità di un intervento per accelerare il recupero ed essere pronto per il Mondiale di Russia:

Stiamo aspettando di parlare con il Psg per risolvere la situazione. Non è una decisione che spetta a Neymar, nemmeno a me, visto che non siamo medici. Ora sta arrivando il medico della Seleçao e insieme prenderemo una decisione. La prenderemo domani (oggi, ndr). Non volevamo trovarci in questa situazione e ora dobbiamo provare a recuperare Neymar nel miglior modo possibile.

Lo stesso Neymar vorrebbe operarsi ma il PSG, come già anticipato prima, vorrebbe provare prima con un trattamento conservativo per recuperare il giocatore in vista del ritorno di Champions contro il Real Madrid di martedì prossimo. Secondo quanto scrive la Folha de Sao Paulo l'ultima parola spetterebbe al club francese visto che ci sarebbe una clausola nel contratto del brasiliano che prevede che sia il club a decidere i trattamenti medici del giocatore finché é sotto contratto.

Se il brasiliano e il suo entourage non dovrebbero seguire le indicazioni dell'equipe medica del Paris Saint-Germain la clausola prevede la rottura del contratto unilaterale da parte del club ed il pagamento di un risarcimento ma questo scenario non sembra essere verosimile ma gli uomini vicini a Neymar vorrebbero provare a convincere il club parigino sulla necessità dell'intervento chirurgico.

Pelé: Abbiamo una Coppa del Mondo da vincere

Anche Edson Arantes do Nascimento, più noto come Pelé, ha voluto far pervenire la sua vicinanza al numero 10 della Seleçao in questo momento difficile attraverso il suo profilo Twitter soprattutto in vista del Mondiale: "Neymar, tutto il Brasile spera che tornerai velocemente come hai fatto la volta scorsa. Abbiamo una Coppa del Mondo da vincere, quindi torna rapidamente!".