L'esperienza di Luciano Spalletti sulla panchina dell'Inter è ormai ai titoli di coda. Con l'ormai più che probabile arrivo di Antonio Conte, il tecnico di Certaldo sarà infatti costretto a farsi da parte e a salutare la squadra e i tifosi nerazzurri. In attesa dell'annuncio ufficiale del cambio di panchina, che potrebbe arrivare nelle prossime ore, Spalletti ha così voluto congratularsi pubblicamente con Handanovic e compagni per l'accesso ai gironi della prossima Champions League.

Il tecnico lo ha fatto attraverso un post pubblicato sul suo profilo Instagram, nel quale ha caricato una foto con decine di magliette di giocatori del presente e del passato (tra cui quella del "nemico" Totti e dei protagonisti nerazzurri di questa stagione) e una didascalia scelta ad hoc: "Nomi da Champions League. Bravi ragazzi, avete riportato nuovamente l'Inter nel torneo più importante del mondo! Grazie".

Spalletti e scherzi a parte

Un messaggio che a molti tifosi nerazzurri è sembrato un congedo anticipato. Una presa di coscienza, che Luciano Spalletti aveva già dimostrato al termine dell'ultima sofferta partita con l'Empoli: la gara che ha di fatto sancito l'ingresso nell'Europa che conta da parte del club di Suning per il secondo anno consecutivo. Alle inevitabili domande sul suo futuro, il tecnico toscano aveva infatti risposto con sarcasmo e lucida razionalità.

"Sono ai saluti? Questo non lo so – aveva dichiarato davanti alle telecamere di Sky nel post partita – Alla Juventus hanno messo in discussione Allegri dopo l'Ajax, ma Agnelli lo ha subito confermato. Poi però è stato cambiato: da queste cose si impara. Io via? Non so, ma a questo punto se va a finire in modo diverso sì che mi sorprendo. In quel caso potrei pensare di essere su scherzi a parte".