Sarà un'estate molto particolare per Zlatan Ibrahimovic. L'attaccante svedese vivrà delle vacanze diverse dal solito, alle prese con il recupero dal grave infortunio al ginocchio. Attualmente il bomber è in cima alla lista dei calciatori svincolati dopo l'addio, al termine di una sola stagione, al Manchester United. Non mancano le pretendenti per l'ex di Juve, Inter e Milan che a meno di colpi di scena dovrebbe rientrare a gennaio, quando il suo percorso riabilitativo sarà concluso con successo.

Ibra-Atletico, discorso rimandato a gennaio

Nelle ultime ore si sono intensificate le voci relative ad un forte interesse nei confronti di Ibra dell'Atletico Madrid. Sulla prospettiva di un accordo con lo svedese è intervenuto in prima persona il presidente dei Colchoneros Enrique Cerezo che ha dichiarato: "Ibrahimovic? Ne parleremo a gennaio perché in questo momento non possiamo parlare di nessuno, vedremo a gennaio". Discorso rimandato dunque ai primi giorni del 2018 quando il giocatore dovrebbe tornare disponibile, e soprattutto l'Atletico potrà tornare ad operare sul mercato. Al momento infatti la società spagnola deve osservare un blocco nelle trattative imposto dalla FIFA per la violazione dei regolamenti in materia di tesseramento dei minorenni.

Le pretendenti per lo svedese

Appuntamento dunque all'anno nuovo, sempre se Ibra non dovesse trovare un accordo con un nuovo club in anticipo. Non mancano infatti le società che vorrebbero ingaggiare la punta già nell'immediato permettendogli di recuperare presso le proprie strutture. Offerte dagli Stati Uniti e in particolare da Los Angeles, ma anche dalla Spagna con il Valencia molto interessato alle sue prestazioni. Senza escludere lo United che a gennaio potrebbe clamorosamente pensare ad un nuovo ingaggio stagionale per l'esperto attaccante.