C'è un filo, neanche poi tanto sottile, che unisce la Campania all'Inghilterra. È quello che ha intessuto, sin dai suoi primi passi nel mondo del calcio, Marcello Trotta, attaccante classe '92, originario di Santa Maria Capua Vetere (in provincia di Caserta), ma "costretto" a passare per gli ostici campi delle serie minori inglesi per conquistare la maglia azzurra della Nazionale Under21 di Di Biagio e un posto di primo piano nella nostra serie B. Ad Avellino, in Campania appunto. Il calciomercato di gennaio, però, potrebbe far deviare questo filo in direzione Lazio, più precisamente verso Frosinone spalancandogli le porte della serie A. Porte che, se non sarà per questa sessione, si spalancheranno in estate per lui abituato a crescere in fretta.

Approdato nelle giovanili del Napoli nel 2004, quattro anni dopo attira le attenzioni degli osservatori del Manchester City che lo convince a fare il salto in Premier, ma lo cede subito al Fulham; qui completa il suo percorso di maturazione a livello giovanile esordendo tra i pro con la maglia del Wycombe. Nel 2012, quindi, passa nella terza serie inglese al Brentford, dove affronta un'esperienza formativa di due anni mettendo insieme un bottino di 18 gol (12 solo nella seconda stagione), quindi arriva il Barnsley e, contestualmente alle prime chiamate di Di Biagio, anche il ritorno in Italia con l'Avellino. Un prima (mezza) stagione di ambientamento in cui si gioca anche i play off, quindi l'avvio in grande stile di quest'anno, con 7 gol nel solo girone di andata.

Attaccante di stazza (187 cm per 83 kg), classico punto di riferimento per la squadra, in grado di far salire i compagni, giocare di sponda, finalizzare il gioco della mediana. Mancino di piede, calcia discretamente anche con il destro, molto bravo nel gioco aereo, buona tecnica, ma capace anche di fare a sportellate in area, batte i rigori con buona freddezza. Elemento di qualità, continuando a crescere così può rappresentare anche il futuro della Nazionale maggiore. Da tenere d'occhio, specie se approdasse subito in A alla corte di Stellone, uno che se ne intende in fatto di attaccanti.

PRESENZE E GOL

2011-feb.2012 Wycombe (Ing) 8 presenze e 8 gol
feb.2012 Watford (Ing) 1 presenza
feb.-giu.2012 Fulham (Ing) 2 presenze
2012-2013 Brentford (Ing) 24 presenze e 6 gol
2013-2014 Brentford (Ing) 37 presenze e 12 gol
2014-gen.2015 Barnsley (Ing) 5 presenze e 1 gol
gen.-giu.2015 Avellino (B) 19 presenze e 7 gol
2015-2016 Avellino (B) 19 presenze e 7 gol