A poche ore da Juventus-Chievo, sfida in cui si è fatto parare il primo rigore della sua esperienza italiana da Sorrentino, Cristiano Ronaldo è volato in Spagna. Il campione portoghese in compagnia della fidanzata Georgina Rodriguez si è presentato alla sezione numero 17 dell'Audiencia Provincial di Madrid per l'udienza per il patteggiamento nel contenzioso per evasione fiscale. Grandi sorrisi ai giornalisti e ai tifosi presenti, pollice in su e poche parole per CR7 che ha commentato con un "Tutto perfetto", la chiusura di questa brutta storia che lo ha visto protagonista.

Frode ed evasione fiscale, Cristiano Ronaldo in tribunale a Madrid con Georgina Rodriguez

Look total black, con occhiali scuri per Cristiano Ronaldo che, mano nella mano con l'inseparabile Georgina Rodriguez si è presentato questa mattina alla sezione numero 17 dell'Audiencia Provincial di Madrid per l'udienza per il patteggiamento nel contenzioso per evasione fiscale e chiudere così i conti con il fisco spagnolo. Pioggia di foto per il calciatore della Juventus, mostratosi sorridente. Il suo "intervento" in Tribunale è durato pochi minuti, e all'uscita CR7 non ha cambiato il suo stato d'animo: nuovi sorrisi e pollice alzato verso i fotografi. Nessuna dichiarazione eccezion fatta per un lapidario "Tutto perfetto" riportato da Marca.

Cristiano Ronaldo patteggia con il Fisco, verserà 19 milioni di euro e eviterà il carcere

Perché Cristiano Ronaldo si è presentato in tribunale? E quali sono stati i suoi problemi con il Fisco spagnolo? Il campione portoghese è stato accusato di evasione e frode per aver eluso tasse, attraverso una rete di società con sede all'estero, nel corso della sua esperienza al Real Madrid, relative ai proventi dei diritti d'immagine. CR7 per chiudere il caso ed evitare guai peggiori ha deciso di patteggiare, pagando così un'ammenda di 19 milioni di euro (una cifra tutt'altro che alta per lui che guadagna 30 milioni al mese in bianconero). In questo modo sarà punito con una condanna a 23 mesi di carcere che però non sconterà in quanto alla luce del suo status di incensurato, potrà beneficiare della sospensione della pena inferiore ai due anni di detenzione)