I tifosi più piccoli sono quelli che spesso non riescono a trattenere le loro emozioni. Ne sa qualcosa il giovanissimo sostenitore del Napoli, finito su tutti i giornali nei giorni scorsi per i suoi occhi lucidi al termine della partita persa contro la Fiorentina di Iachini. Lacrime diverse da quelle che ha versato un ragazzino francese prima della semifinale di Coppa di Lega tra il Reims e il Paris Saint-Germain: terminata con il successo per 3-0 dei giocatori di Tuchel

Entrato in campo insieme al suo idolo Kylian Mbappé, il bambino non è infatti riuscito a trattenere l'emozione ed è scoppiato in un clamoroso pianto: il tutto ripreso dalle telecamere e dai fotografi a bordo campo. A nulla è servito l'intervento dell'attaccante del Paris Saint-Germain, che ha provato senza successo a calmare il suo giovane tifoso.

I precedenti di Neymar e Donnarumma

Non è il primo episodio, e non sarà fortunatamente l'ultimo, ad emozionare e colpire l'attenzione pubblica. Nel settembre 2018 fu infatti Neymar, compagno di Mbappé, a regalare ad un suo tifoso personale un momento indimenticabile. Al termine della partita giocata e vinta a Nimes, il brasiliano venne infatti raggiunto in campo da un ragazzino: entrato di nascosto sul terreno di gioco proprio per avvicinare il brasiliano, che aspettò il tifoso e lo strinse in un abbraccio commovente. Davanti alle lacrime del bambino, Neymar reagì sfilandosi e regalandogli la maglietta prima di accompagnarlo verso l'uscita dove ad aspettarlo c'erano i suoi parenti.

Un pianto di rabbia fu invece quello che colpì nel 2017 un baby tifoso rossonero. Al termine di un derby perso dal Milan, il piccolo venne inquadrato abbracciato alla madre e in preda alla disperazione. Una scena toccante, che nei giorni successivi invitò il club milanese a rintracciare il giovane tifoso e a fargli tornare il sorriso con un bel regalo: l'incontro con Gigio Donnarumma, il suo giocatore preferito.