Nessuno vuole credere e arrendersi alla tragedia che ha colpito la famiglia di Emiliano Sala: il giocatore del Cardiff City, scomparso nei giorni scorsi insieme alle altre due persone (pilota e un passeggero) che erano con lui a bordo del piccolo aereo privato diretto in Galles. Mentre la polizia ha interrotto le ricerche, dopo tre giorni di perlustrazione nelle acque del Canale della Manica, la famiglia ha infatti deciso di pagare di tasca propria e di dar mandato ad un team specializzato di proseguire il lavoro svolto fin qui dalle autorità di Guernsey.

A seguire il lavoro di queste persone, c'è tutta la grande comunità calcistica internazionale: preoccupata e terrorizzata per quella che sembra essere l'ennesima grande sciagura aerea che ha toccato il mondo del calcio. Tra le società che hanno dimostrato tutto il loro affetto alla famiglia e al Cardiff City c'è anche il Leicester: ancora scosso da ciò che è accaduto pochi mesi fa al suo presidente Srivaddhanaprabha.

Il cuore del Leicester e il sostegno della Premier League

Oltre ai messaggi di sostegno, il club inglese ha infatti voluto fare qualcosa di concreto per aiutare la società gallese. Secondo il portale turco Futbolarena.com, il Leicester avrebbe infatti deciso di aiutare il Cardiff City con il prestito di un giocatore che attualmente gioca nel campionato turco: Islam Slimani. Le Foxes si sarebbero infatti offerte di richiamare l'attaccante algerino e prestarlo proprio al club gallese come gesto di solidarietà.

Un gesto concreto, come quello organizzato su tutti i campi della ventiquattresima giornata di Premier League dove verrà infatti ricordato Emiliano Sala con un minuto di silenzio. "Continueremo a sostenere i nostri amici del Cardiff City Football Club in questo momento incredibilmente triste – hanno scritto in una nota i vertici del campionato inglese – e in segno di rispetto ci sarà un momento di riflessione per Emiliano in tutte le partite della Premier League della prossima settimana". Ad aprire la prossima giornata di Premier sarà proprio la trasferta dei gallesi, martedì 29 gennaio, sul campo dell'Arsenal.