Il futuro di Ernesto Valverde sulla panchina del Barcellona è legato all'esito della finale di Coppa del Re: sfida che i blaugrana giocheranno contro il Valencia, sabato prossimo, allo stadio Benito Villamarín di Siviglia. Nonostante la vittoria nella Liga e le parole del presidente Bartomeu, che lo ha più volte confermato, il tecnico dei catalani sarebbe infatti a rischio qualora perdesse anche il trofeo nazionale, dopo il fallimento in Champions League.

Secondo il prestigioso "Don Balon", Valverde si giocherà tutto nella finale di Coppa del Re con il rischio di un clamoroso esonero in caso di sconfitta. Come riportato dal giornale spagnolo, l'eventuale sostituto del cinquantacinquenne allenatore blaugrana sarebbe anche pronto e risponderebbe al nome di Massimiliano Allegri: tecnico che secondo i media iberici è molto apprezzato per la sua competenza tattica e per l'ottimo rapporto che è capace di costruire con i giocatori e con l'ambiente.

Bartomeu spegne le indiscrezioni

Al di là delle indiscrezioni sull'ex allenatore della Juventus campione d'Italia, in casa Barcellona c'è comunque fiducia per l'ultimo atto di una lunga e faticosa stagione. In occasione dell'assemblea dei soci anziani, Josep Maria Bartomeu ha infatti voluto allontanare nuovamente le voci sul cambio in panchina e spronato la squadra in vista della finale.

"Ci fidiamo pienamente di Valverde, è una persona che aiuta con intelligenza la nostra squadra – ha spiegato il patron del BarcellonaNon capisco l'insoddisfazione dei tifosi dopo aver vinto Liga e Supercoppa, e dopo essere arrivati in semifinale di Champions e in finale di Copa del Rey. Vincere il campionato è un motivo di vanto e voi lo sapete meglio di tutti. Significa tanto per noi. Ora concentriamoci per la Copa del Rey: fare un'altra doppietta significherebbe tanto per la nostra storia".