Antoine Griezmann potrebbe diventare un calciatore del Barcellona nei prossimi giorni. L'attaccante francese ha annunciato la separazione dall'Atletico Madrid dopo cinque anni trascorsi insieme e la destinazione più probabile pare sia il Nou Camp, come si vociferava da diversi mesi, ma secondo quanto riportato da Sport, quotidiano vicinissimo alla squadra catalana, ci sarebbe un grosso ostacolo per il folletto campione del mondo: lo spogliatoio blaugrana, con in testa tutti i senatori (compreso Leo Messi), ha posto il suo veto sul suo arrivo.

L'ex presidente Laporta aveva già indicato questa situazione, portando alla ribalta la voce di una maggioranza di tifosi culé che non vedono Griezmann di buon occhio dopo gli anni trascorsi con i colchoneros. Ora, oltre alla pancia del tifo catalano, bisognerebbe fare i conti in campo in prima persona lo spogliatoio di Ernesto Valverde che, come ben ricordiamo, non è sempre ospitale con chi non è gradito.

Il motivo del veto

Sarebbe interessante capire qual è il motivo dietro a questo "poco apprezzamento" nei confronti di Antoine Griezmann e smetta che il motivo sia un video della scorsa estate fatto ad hoc per confermare la volontà di restare a Madrid, esplicitando il rifiuto alla squadra catalana: lo scorso anno il numero 7 dei Bleus era stato accostato diverse volte al Barcellona ma, alla fine, rimase all'Atletico. I giocatori della squadra catalana non hanno dimenticato quella dimostrazione di affetto verso quello che ormai è l'ex club del francese e credono che un giocatore così non possa entrare nello spogliatoio del Nou Camp e far parte della loro squadra. Cosa farà adesso il presiedente Josep Maria Bartomeu? Ascolterà lo spogliatoio o porterà avanti la trattativa vestendo Griezmann di blaugrana? Come si dice, ai posteri…