"Stiamo facendo delle valutazioni, non abbiamo fretta anche se ripetere il ciclo di Allegri sarà impossibile". Così ha parlato Pavel Nedved a proposito del nuovo allenatore della Juventus, dopo l'addio al livornese. La volontà del club bianconero sembra essere quella di provare a portare a Torino un top manager (Guardiola, Klopp, Pochettino i sogni di Agnelli o Zidane in caso di rottura con il Real), con il piano B che potrebbe essere rappresentato da Sarri o Inzaghi. Nelle ultime notizie di mercato però c'è anche la suggestione Ancelotti: il ds Paratici vorrebbe infatti fare un tentativo per l'attuale tecnico del Napoli per assecondare Cristiano Ronaldo che non ha mai nascosto il gradimento per Carletto.

Ronaldo vorrebbe Ancelotti alla Juventus, l'indiscrezione di mercato

Secondo quanto riportato da Il Corriere della Sera, la Juventus avrebbe intenzione di fare un tentativo per Carlo Ancelotti. Il direttore sportivo Fabio Paratici infatti vorrebbe provare ad assecondare la volontà di Cristiano Ronaldo che ha condiviso con il mister di Reggiolo una splendida esperienza a Madrid, e non ha mai nascosto il suo gradimento e feeling per Carletto. Una suggestione quella dei bianconeri che, dopo aver ufficializzato l'addio ad Allegri ,hanno pubblicamente confermato di non avere fretta nel chiudere per quello che sarà il nuovo allenatore della Juventus. Nel frattempo sempre secondo il quotidiano milanese, il Napoli avrebbe contattato anche Gian Piero Gasperini per sondarne l'eventuale disponibilità in caso di rivoluzione in panchina.

Ancelotti e il futuro al Napoli

Carlo Ancelotti ha comunque parlato del suo futuro ai microfoni di Sky nel post partita del match contro l'Inter. Poche parole ma significative quelle del tecnico che ha ribadito la sua volontà di restare al Napoli: "Ho una clausola al 30 maggio, speriamo che il Napoli la eserciti. Sono legato al club per altri due anni e sono felice di essere qui". Nessun segnale di rottura dunque con il presidente De Laurentiis che per lasciarlo partire chiede una penale di 12 milioni di euro. Basterà dunque la preferenza e il potenziale pressing di Cristiano Ronaldo a cambiare le carte in tavola?

Chi sarà il nuovo allenatore della Juventus, le ultime notizie

Al momento quella relativa ad Ancelotti è una suggestione, per una Juventus che continua a lavorare sotto traccia. C'è già un accordo di massima con un nuovo allenatore, o realmente Agnelli, Nedved e Paratici sono alle prese con delle valutazioni, non avendo fretta? Tra pochi giorni conosceremo la verità, probabilmente quando la stagione del calcio continentale sarà definitivamente chiusa. Non è un mistero che il sogno del presidente per il dopo Allegri sia rappresentato da Guardiola (che ha pubblicamente chiuso alla Juventus), o in seconda battuta da uno tra Klopp e Pochettino (o Zidane in caso di rottura a sorpresa con il Rea). Difficile però che una di queste piste vada in porto per un club che potrebbe cautelarsi con uno tra Inzaghi (ottimi i suoi rapporti con Paratici) e Sarri. E Conte? Il mister salentino è sempre ad un passo dall'Inter e le cose potrebbero cambiare solo nel caso di un affondo deciso del presidente Agnelli in persona