Quale sarà il nuovo allenatore della Juventus e quale sarà la prossima squadra che Massimiliano Allegri allenerà. Due domande alimentate dalla notizia sull'esonero ufficiale che i bianconeri hanno comunicato nella giornata di venerdì. Ipotesi e nulla più. Sul tavolo non c'è altro. Al momento non c'è risposta chiara né sulla scelta che cadrà sul successore in panchina né su cosa farà il tecnico livornese che ha molti estimatori in Europa ma potrebbe anche decidere di restar fermo per un anno. Quale squadra allenerà nella prossima stagione? Quale progetto gli è stato già sottoposto e lo stuzzica maggiormente?

Da Parigi c'è Buffon come sponsor al Psg

Non ci sono indiscrezioni particolari al riguardo e immaginare che lo stesso Allegri si sbilanci adesso in conferenza stampa è da scartare. E allora, come nel caso della panchina bianconera, si resta nel campo delle probabilità e delle voci. Una di queste arriva da Parigi, laddove il Paris Saint-Germain – scontento di Tuchel per la cocente eliminazione agli ottavi di Champions – potrebbe decidere di puntare tutto sull'ex Juve. Lì c'è uno sponsor d'eccezione, è Gigi Buffon.

Ipotesi Bundesliga, alla testa del Bayern Monaco

Riflettori puntati anche su Monaco di Baviera. Dalla Germania rimbalza la news che il Bayern sembra aver scelto Mark van Bommel ma quella tedesca resta una pista da non escludere considerato il domino innescato proprio dall'annuncio della Juventus di chiudere il rapporto con l'allenatore. Di più se ne saprà nei prossimi giorni quando, conclusa la stagione, terminerà l'avventura di Kovac.

Suggestione Premier: Chelsea, Tottenham o United

Ligue 1, Bundesliga e poi la Premier. Il campionato inglese è una delle strade più affascinanti e stimolanti per Massimiliano Allegri, in passato accostato all'Arsenal quando i Gunners deciso di ‘pensionare' Arsene Wenger. Non è certo un mistero che il tecnico livornese sia attratto dal torneo d'Oltremanica e le opportunità non mancano… Tre le panchine calde: Chelsea (con Maurizio Sarri destinato a tornare in Italia, magari alla Juventus), Tottenham (nel caso di addio a Mauricio Pochettino) e in particolare quella del Manchester United.