Precedenti e coincidenze. Chi è ancora in corsa in Champions League si aggrappa pure a questo. E dopo gli ottavi di finale guardando i precedenti dell’ultimo decennio ci sono due squadre che appaiono ulteriormente favorite: il Barcellona e la Juventus, le squadre di Leo Messi e Cristiano Ronaldo, i due giocatori più forti al mondo che vogliono l’ennesima Champions della carriera.

I precedenti che fanno sorridere il Barcellona e la Champions del 2009

Nella stagione 2008-2009, come in questa, quattro club inglesi si qualificarono per i quarti di finale, in tre passarono alle semifinali, l’intrusa, tra le ultime quattro, il Barcellona vinse la finale a Roma sul Manchester United, Messi e Cristiano Ronaldo erano in campo. Ai quarti non c’erano le due squadre di Madrid, anche se la Spagna aveva il Villarreal. L’Italia non portò nemmeno una squadra ai quarti. Tra le prime 8 c’era, oltre al Barcellona, anche il Porto.

Le coincidenze che fanno sorridere la Juventus, che vuole emulare l’Inter del 2010

La Juventus invece pensa con il sorriso alla Champions del 2010, l’ultima vinta da un club italiano, l’Inter. Perché le coincidenze aiutano i bianconeri? Innanzitutto perché la finale si gioca a Madrid, ma non nello stesso stadio, il Bernabeu nel 2010, il Wanda Metropolitano il prossimo 1° giugno. In quella edizione le squadre di Madrid non arrivarono nemmeno ai quarti, anche in quella edizione ci fu una massiccia presenza inglese nei quarti.

La finale da sogno, Juventus vs Barcellona

Unendo i dati del 2009 e del 2010 verrebbe fuori la finale che in molti vorrebbero e cioè quella tra Juventus e Barcellona e cioè tra Leo Messi e Cristiano Ronaldo, che quest’anno ancora non si sono sfidati e che potrebbero giocarsi il trofeo più ambito, e pure il Pallone d’Oro, a Madrid. Il sorteggio di Nyon, in programma venerdì alle 12, dirà se i due fenomeni potranno sfidarsi in finale o se il confronto doc ci sarà nei quarti o in semifinale.