La conta degli infortunati. Massimiliano Allegri ha iniziato a farlo a poche ore di distanza dalla gara di campionato persa a Ferrara contro la Spal (2-1). Una partita che ha alimentato polemiche per la decisione dell'allenatore di fare massiccio turnover e risparmiare i big in vista del ritorno di Champions contro l'Ajax: il problema non è aver fallito il match point scudetto (considerato il vantaggio sul Napoli, il titolo è già cucito sulla maglia…) ma aver reso il compito più ‘facile' alla formazione di Semplici che s'è trovata di fronte un avversario molto meno competitivo conquistando un successo prezioso per la salvezza.

Come sta Douglas Costa, è a rischio per l'Ajax

Il tecnico livornese fa spallucce, ha ben altro a cui pensare… a cominciare dal bollettino medico. Lo consulta e vede che in infermeria c'è ancora abbastanza folla. Lo consulta e fa una smorfia perché a preoccuparlo maggiormente sono le condizioni di Douglas Costa: una botta al polpaccio lo tiene in forte dubbio per la sfida di martedì sera con gli olandesi. Il brasiliano, che ad Amsterdam ebbe un impatto devastante sull'incontro (palo centrato nel finale), nemmeno figurava nella lista dei convocati per la Spal ed è alto – secondo le ultime notizie – il timore che possa essere costretto a guardare anche la gara di Coppa dalla tribuna.

Khedira e Rugani non al top, Chiellini migliora

Il nome dell'ex Bayern Monaco è in cima alla lista ma scorrendola c'è poco da sorridere. Khedira aveva avvertito un fastidio sempre al polpaccio durante l'ultimo allenamento di venerdì e a Ferrara è stato tenuto precauzionalmente fermo. A proposito di polpaccio, restano da valutare le condizioni di Chiellini: ce la farà oppure no a recuperare in tempo? C'è cauto ottimismo – il calciatore dice di non avvertire alcun fastidio – ma le prossime ore saranno decisive per capire se sarà accanto a Bonucci oppure servirà trovare un'alternativa. Rugani? Da verificare anche le sue condizioni per un affaticamento all'adduttore dopo lo sforzo di Champions.

Ottimismo per Emre Can e Matuidi

C'è maggiore fiducia invece per il recupero di Emre Can, assente in Olanda causa distorsione alla caviglia, ma apparso in netta ripresa negli ultimi giorni. Con l'Ajax dovrebbe esserci così come nessun problema particolare per Matuidi (crampo al polpaccio) e Bentancur (lievemente zoppicante).